ULTIME NEWS
Espandi le news
WEC BMW annuncia i suoi piloti per la stagione 2018-2019 Ieri 23:01
WEC Rebellion Racing torna in LMP1 ingaggiando Jani e Lotterer 13-12
SEVEN Gomme, gomme, sempre gomme 13-12
SEVEN AAA (Grove) Cercasi seconda guida: no pensionati o fenomeni 12-12
PAROLA DI CORSARO Letterina di Natale a tema Formula 1 9-12
WEC Gli equipaggi Porsche per la prossima 24h di Le Mans 9-12
F1 Felipe Massa entra in FIA come presidente CIK (Commissione Internazionale Karting) 8-12
Jean Todt rieletto presidente FIA per la terza volta 8-12
WTCR Ecco il format dei weekend di gara 2018 7-12
WEC Le novità dopo il Consiglio Mondiale FIA 7-12
WRX Rilasciato il calendario per la stagione 2018 6-12
FORMULA E Confermata Punta del Este al posto di San Paolo 6-12
Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
V6DINO

Ensign N173

Recommended Posts

Inviata (modificato)

Ensign N173 '73.png

DATI GENERALI

Scuderia:    Team Ensign
Anno di produzione:    1973
Motore:    Ford Cosworth DFV V8 2993cc.    
Telaio:     Monoscocca in alluminio
Carburante e lubrificanti:    Duckhams
Pneumatici:    Firestone
Luogo di Produzione:    Burntwood (GBR)
Progettista:    Morris Nunn
Impiegata nel:    1973
Piloti:    Rikky Von Opel
    
STATISTICHE                       
GP Disputati:    8
Miglior risultato:     R.VonOpel, 13° nel GP GranBretagna 1973

 

 N173

Fu Rikki Von Opel, pilota di Morris Nunn in F.2 con buon successo e miliardario rampollo della dinastia automobilistica Opel, a chiedere al suo team-owner di mettergli a disposizione una vettura di F.1, finanziando in toto l'operazione. L'esito di quel connubio fu la "N173", una vettura piuttosto "standard" sul tradizionale schema motore-trasmissione Cosworth-Hewland, sebbene caratterizzata da una livrea decisamente originale e vistosa. Quando Bernie Ecclestone all'inizio del 1974 chiamo Von Opel per offrigli un sedile alla Brabham, il pilota del Liechtenstein lasciò di punto in bianco Nunn troncando una collaborazione che durava da diversi anni. Fu una scelta sbagliata per entrambi: Von Opel ebbe risultati fallimentari alla Brabham e finì per uscire definitivamente dal circus; Nunn, perdendo il suo principale finanziatore, cominciò la sua eterna rincorsa per trovare il budget necessario a coprire i costi della scuderia.

Ensign N173.jpg

 

 

Modificato da V6DINO
  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho il piacere di condividere una piccola storia che mi ha mandato un amico e collaboratore, (Marino cura i "dati generali") il quale nato e cresciuto in quel di Monza si è ritrovato colpito da "questa passione" ed è testimone di una F.1 che non esiste più:

"...mi ricordo che nel 1973 ero riuscito ad accedere ai box in pista a Monza in occasione del GP d’Italia ed ero incuriosito molto dalla Ensign N173 di VonOpel, allora con una aerodinamica ed una presa d’aria molto grandi e particolari e soprattutto non convenzionali per quegli anni.

Ricordo che ero riuscito ad alzare con le mani (prima che un meccanico mi scacciasse) tutto il blocco dell’alettone posteriore con le prese d’aria dei radiatori che i meccanici avevano staccato dalla monoposto; era in fiberglass e mi meravigliai della leggerezza nonostante le imponenti dimensioni."

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questa è la Formula uno che mi manca...i mitici anni 70 e 80! Le monoposto erano diverse le une dalle altre, e poi le livree...erano bellissime...secondo me la livrea più bella è stata quella Osella di metà anni 80...

Comunque grande piccola Ensign, grande team sforna-piloti..

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Accedi per seguirlo  

×