ULTIME NEWS
Espandi le news
WEC BMW annuncia i suoi piloti per la stagione 2018-2019 15-12
WEC Rebellion Racing torna in LMP1 ingaggiando Jani e Lotterer 13-12
SEVEN Gomme, gomme, sempre gomme 13-12
SEVEN AAA (Grove) Cercasi seconda guida: no pensionati o fenomeni 12-12
PAROLA DI CORSARO Letterina di Natale a tema Formula 1 9-12
WEC Gli equipaggi Porsche per la prossima 24h di Le Mans 9-12
F1 Felipe Massa entra in FIA come presidente CIK (Commissione Internazionale Karting) 8-12
Jean Todt rieletto presidente FIA per la terza volta 8-12
WTCR Ecco il format dei weekend di gara 2018 7-12
WEC Le novità dopo il Consiglio Mondiale FIA 7-12
WRX Rilasciato il calendario per la stagione 2018 6-12
FORMULA E Confermata Punta del Este al posto di San Paolo 6-12
Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
V6DINO

Lotus 49

Recommended Posts

Inviata (modificato)

Lotus 49 '67 Ford v8 3lt..jpg

DATI GENERALI

Scuderia  Team Lotus
Anno di produzione  1967
Motore  Ford Cosworth DFV 2993 cc   
Telaio  Monoscocca in alluminio
Carburante e lubrificanti  Esso
Pneumatici  Firestone
Luogo di produzione  Hethel (GB) google.maps
Progettista  Colin Chapman e Maurice Phillippe
Impiegata nel  1967 e 1968
Piloti  Jim Clark, Graham Hill, Eppie Wietzes, Giancarlo Baghetti e Moises Solana

STATISTICHE
GP Disputati  10 (+3 fuori campionato) 
Vittorie  5 (+1 fuori campionato)
Podi  8 (+2 fuori campionato)
Pole Position  10
Giri Più Veloci  7

 

Lotus 49

Fra tutte le leggendarie vetture costruite da quel genio di Colin Chapman, la Lotus "49" – intesa come intera "famiglia" che comprende le successive versioni "B" e "C" – è certo una delle più importanti e rivoluzionarie e forse è quella che ha concentrato in sé le più grandi innovazioni tecniche che, grazie anche all'apporto di Maurice Philippe – altro personaggio che per trent'anni ha calcato il palcoscenico della F.1 – hanno segnato in maniera indelebile la storia delle corse automobilistiche. La nuova "49" fu la prima vettura espressamente concepita intorno al motore Ford Cosworth DFV 3 litri che lo stesso Chapman convinse la Ford a costruire e fu anche la prima dove il corpo motore divenne struttura portante del telaio: una soluzione costruttiva che da allora divenne uno standard di progettazione. L'eccezionale novità della sua concezione la rese assolutamente competitiva per quattro stagioni, una longevità spiegata dall'estrema avanguardia che caratterizzò il suo disegno. Dopo un primo anno di "messa a punto" del propulsore che vide comunque quattro vittorie di Clark, la "49" si presentò al via del Mondiale 1968 come favorita d'obbligo. Clark dominò con la vettura ancora in configurazione "A" il primo Gran Premio a Kyalami, ma il fuoriclasse scozzese perse la vita poco dopo in una competizione di F.2 ad Hockenheim. L'epopea della "49" non si arrestò però nemmeno di fronte a quel durissimo colpo: in versione "B" divenne Campione del Mondo con Graham Hill e restò sulla breccia mietendo successi fino al 1970.

49-1.jpg

49-2.jpg

     ( Massimo Piciotti )

 

Modificato da V6DINO
  • Like 1
  • Love 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Accedi per seguirlo  

×