ULTIME NEWS
Espandi le news
WEC Rebellion Racing torna in LMP1 ingaggiando Jani e Lotterer 13-12
SEVEN Gomme, gomme, sempre gomme 13-12
SEVEN AAA (Grove) Cercasi seconda guida: no pensionati o fenomeni 12-12
PAROLA DI CORSARO Letterina di Natale a tema Formula 1 9-12
WEC Gli equipaggi Porsche per la prossima 24h di Le Mans 9-12
F1 Felipe Massa entra in FIA come presidente CIK (Commissione Internazionale Karting) 8-12
Jean Todt rieletto presidente FIA per la terza volta 8-12
WTCR Ecco il format dei weekend di gara 2018 7-12
WEC Le novità dopo il Consiglio Mondiale FIA 7-12
WRX Rilasciato il calendario per la stagione 2018 6-12
FORMULA E Confermata Punta del Este al posto di San Paolo 6-12
WTCR Ufficiale la fusione tra TCR International e WTCC 6-12
Vai al contenuto
djbill

Brabham BT7

Recommended Posts

Inviata (modificato)

Brabham_BT7_'63-65_Climax_v8.jpg

DATI GENERALI

Scuderia Brabham Racing Organisation
Anno di produzione 1963
Motore Climax FWMW V8 1495 cc
Elettronica 
Telaio Traliccio tubolare in acciaio
Carburante e lubrificanti Esso
Pneumatici Dunlop (1963 e 1964) Goodyear (1965)
Luogo di produzione Addlestone (GBR) Google Maps
Progettista Ron Tauranac
Impiegata nel 1963, 1964 e 1965
Piloti Jack Brabham, Dan Gurney e Denny Hulme

STATISTICHE

GP Disputati 31 (+9 fuori campionato)
Miglior risultato 
Vittorie 2 (+2 fuori campionato)
Podi 8 (+3 fuori campionato)
Pole Position 2
Giri Più Veloci 4

 

BT7

La Brabham "BT7" è una vettura fondamentale per la storia sportiva della scuderia di Sir Jack. Fu infatti il primo progetto F.1 sviluppato interamente da Ron Tauranac e, nella caratteristica livrea verde e oro che accompagnerà le vetture della MRD per un decennio, portò i primi successi in pista da costruttore a Jack. Il campione australiano divenne così il primo pilota nella storia che riusciva nell'impresa di vincere un Gran Premio con una macchina che portasse il suo nome. Jack Brabham fu un vero precursore: di li a poco Bruce McLaren, Dan Gurney, John Surtees, Ken Tyrrell, Frank Williams, solo per citare qualche pilota dalla carriera agonistica più o meno fortunata, seguirono le sue orme.

 

Modificato da V6DINO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti


×