Formula Renault 3.5: Vandoorne in pole sotto la pioggia

di 06 aprile 2013, 14:10
Formula Renault 3.5: Vandoorne in pole sotto la pioggia

La prima sessione di qualifica dell'anno nella Formula Renault 3.5 ha visto prevalere il debuttante Stoffel Vandoorne, dopo 30 minuti di battaglia serrata sotto la pioggia di Monza.

Mikhail Aleshin (Tech 1) è il primo pilota a scendere in pista, ma dopo la prima tornata di giri veloci è il suo compagno di squadra Nigel Melker (Tech 1) a trovarsi in cima alla classifica, col tempo di 1:48.596; l'olandese, tuttavia, di lì a poco esce di pista alla curva 6, costringendo i commissari ad esporre le bandiere gialle; in base all'articolo 28.12 del regolamento sportivo ("se un pilota causa l'interruzione delle prove o la loro neutralizzazione sotto bandiere gialle gli verrà cancellato il miglior tempo ottenuto nella sessione"), Melker si è così trovato senza tempo dopo una manciata di minuti dall'inizio delle qualifiche, e senza la possibilità di tornare in pista. La pole viene così momentaneamente conquistata da Christopher Zanella (ISR).

Alcuni piloti decidono di rientrare ai box per montare le gomme slick, anche se la pista è ancora piuttosto bagnata in alcuni punti; tra questi i primi sono Mihai Marinescu (Zeta) e Yann Cunha (AV Formula), ma la loro decisione non darà i frutti sperati. Poco prima della metà della sessione, Vandoorne scende per primo sotto il 1:47; in questa fase i principali avversari del belga si dimostrano Zanella, Sirotkin, Move e Magnussen. Sirotkin in particolare riesce a strappare un ottimo 1:46.393, che lo porta in vetta alla classifica.

A 10 minuti dalla fine viene nuovamente esposta la bandiera gialla a causa di un errore di Pietro Fantin; anche a lui verrà eliminato il miglior tempo della sessione. Le squadre decidono allora di tornare a mettere sulle vetture le gomme da bagnato per gli ultimi minuti della sessione. La classifica non subisce grosse variazioni fino a 3 minuti dal termine, quando Vandoorne prende la testa della classifica con un notevole 1:45.416, migliorando di quasi un secondo la prestazione di Sirotkin; negli stessi momenti si fa vedere per la prima volta nei piani alti della graduatoria Antonio Felix da Costa, che conquista il quarto tempo; pochi secondi dopo Lucas Foresti esce di pista e provoca l'esposizione della bandiera rossa e l'interruzione definitiva delle qualifiche.

Vandoorne può così festeggiare la sua prima pole al debutto nella categoria; dietro a lui si piazzano Sergey Sirotkin e Christopher Zanella, mentre uno dei principali favoriti per la conquista del campionato, Antonio Felix da Costa, chiude in quarta posizione. In terza fila si schiereranno due russi, Daniil Move e Nikolay Martsenko; l'altro grande favorito della vigilia, Kevin Magnussen, partirà settimo davanti ad André Negrao, Will Stevens e Oliver Webb.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.