Formula Renault 3.5, Monza: Prima pole per da Costa

di 07 aprile 2013, 12:00
Formula Renault 3.5, Monza: Prima pole per da Costa

La seconda sessione di qualificazione in Formula Renault 3.5 ha avuto ancora una volta la piogga come protagonista. In queste condizioni è emerso Antonio Felix da Costa, che ha fatto segnare la sua prima pole position stagionale, che è anche la prima della sua carriera nella categoria; da Costa era infatti stato protagonista di un brillante finale di campionato nel 2012, vincendo 4 delle ultime 6 gare, ma non era mai riuscito a conquistare la pole position.

All'inizio della sessione la maggior parte dei piloti è scesa subito in pista, per prendere confidenza con le difficili condizioni dell'asfalto. Il primo pilota a far segnare un tempo cronometrato è stato Mikhail Aleshin, che ha completato il suo primo giro in 1:52.938, ma è stato subito battuto da Stoffel Vandoorne, vincitore di Gara-1 ieri, che ha preso il comando col tempo di 1:52.099; davanti al belga si sono poi piazzati i due piloti della DAMS, Kevin Magnussen e Norman Nato, che sono stati i primi ad abbattere il muro dell'1:52. Il giro successivo Aleshin si è ripreso la testa, girando in 1:51.083, venendo però battuto poco dopo da Lucas Foresti, che è stato il primo a scendere sotto l'1:51 col tempo di 1:50.973; dopo di lui in successione sono saliti in cima alla classifica Jaafar, Vandoorne e Muller.

Dopo 10 minuti è stato Kevin Magnussen a portarsi al comando, con il tempo di 1:49.218, ma i tempi hanno continuato ad abbassarsi rapidamente: con la pista che si puliva man mano col passaggio delle vetture, nonostante la pioggia continuasse a cadere, è parso evidente che la battaglia per la pole si sarebbe decisa solo negli ultimi secondi. Vandoorne ha scavalcato Magnussen col tempo di 1:49.074, ma è stato nuovamente battuto poco dopo dal danese, che ha fatto registrare 1:48.586.

Contrariamente a quanto accaduto ieri, stamattina nessuno si è preso il rischio di montare le slick; a metà sessione molti piloti sono rientrati ai box per cambiare le gomme e montare un nuovo set di pneumatici da pioggia. A questo punto Kevin Magnussen si trovava in testa alla classifica davanti a Nico Muller, Antonio Felix da Costa, Stoffel Vandoorne e Oliver Webb; l'ultimo pilota del gruppo di testa a cambiare le gomme, quando mancavano ormai 10 minuti alla fine delle prove, è stato Sergey Sirotkin; il russo, essendo rimasto in pista per più tempo rispetto agli altri, era nel frattempo riuscito ad issarsi al secondo posto.

A 5 minuti dalla fine il primo pilota a migliorare il suo tempo con gomme nuove è stato da Costa, che si è portato in cima alla classifica col tempo di 1:48.417, ma è stato subito battuto di quasi due decimi da Vandoorne, che ha fermato i cronometri sul tempo di 1:48.252; da Costa a sua volta si è ripreso la pole, abbattendo di altri 2 decimi il tempo di Vandoorne (1:48.038). Il bellissimo duello tra i due non è però arrivato fino alla bandiera a scacchi: Vandoorne è stato infatti richiamato ai box dal team Fortec a causa di un problema ad uno scarico, e non ha quindi potuto rispondere alla prestazione del portoghese; negli stessi istanti, il pilota dello Junior Team Red Bull ha ulteriormente abbassato il suo tempo, girando in 1:47.865 e conquistando definitivamente la pole position.

Dopo essere stato costretto ad un ritiro nella gara di ieri, quindi, da Costa partirà davanti a tutti in Gara-2, che partirà alle 13, davanti a Stoffel Vandoorne e a Kevin Magnussen; si preannuncia quindi ancora una volta un duello molto interessante tra i tre protagonisti di Gara-1 di ieri. Dietro a loro si sono piazzati Nico Muller, Sergey Sirotkin e Lucas Foresti; in quarta fila partiranno Fantin e Stevens, in quinta Sorensen e Nato.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.