Formula Renault 3.5, Aragon: Huertas vince a sorpresa

di 28 aprile 2013, 19:45
Formula Renault 3.5, Aragon: Huertas vince a sorpresa

Carlos Huertas, pilota del team Carlin, ha vinto ad Alcaniz la seconda gara del secondo weekend del campionato Formula Renault 3.5; il pilota colombiano, dopo aver conquistato un'incredibile seconda posizione nelle qualifiche di questa mattina, ha approfittato di un errore del poleman Norman Nato per conquistare la testa della gara e mantenerla sino a fine gara, girando con un ritmo inarrivabile per tutti gli altri. Tra i protagonisti del campionato, solo Stoffel Vandoorne è riuscito a guadagnare punti importanti, piazzandosi in terza posizione dietro a Sirotkin.

La gara è stata condizionata pesantemente dalla pioggia, caduta copiosamente durante l'intera giornata di oggi. A causa di problemi di affidabilità riscontrati dalla Renault sui motori di alcune vetture, la direzione gara aveva deciso questa mattina di accorciare la distanza di gara, portandola da 44 minuti e un giro a 29 minuti e un giro, eliminando il pit stop obbligatorio. A causa delle condizioni proibitive della pista, la partenza è stata data dietro alla Safety Car, che è rimasta in pista per tre giri. Anche nei tre giri di Safety Car, comunque, è avvenuto un fatto importante, soprattutto in ottica campionato: all'inizio del secondo giro la vettura di Arthur Pic si è improvvisamente spenta e il pilota francese è stato costretto a parcheggiarla all'esterno della seconda curva.

Alla ripartenza Norman Nato è arrivato subito lungo alla prima curva, andando in testacoda; il pilota francese, anzichè rientrare in tutta sicurezza, si è buttato in pista gettando lo scompiglio in mezzo al gruppo; per questa sua azione i commissari l'hanno poi penalizzato con un drive through. Dopo l'errore di Nato è stato Huertas a involarsi al comando, seguito da Sirotkin e Vandoorne; il colombiano ha subito cominciato a guadagnare su di loro girando ad un ritmo forsennato, irraggiungibile per gli altri. Il russo e il belga, dal canto loro, hanno ingaggiato nei primi giri una bella battaglia per la seconda posizione, che si è però spenta dopo un piccolo errore del pilota della Fortec al tornantino, che non gli ha fatto perdere posizioni ma gli ha suggerito di calare il ritmo, accontentandosi della terza posizione.

Nelle retrovie Kevin Magnussen è stato autore di un'ottima prima parte di gara: partito 22°, al termine del primo giro lanciato il danese era già in 13ª posizione, mentre al termine del successivo, il quinto, era già decimo; da quel momento, tuttavia, non è più riuscito a mantenere il ritmo che aveva avuto fino a quel momento, e si è bloccato dietro a Negrao senza mai riuscire ad impensierirlo seriamente; il danese ha poi guadagnato la nona posizione grazie al testacoda di Zanella all'uscita dell'ultima curva, alla fine del decimo giro. Gara invece sotto tono per da Costa, l'altro pretendente al titolo: dopo aver guadagnato tre posizioni nei primi giri su Pic, Nato e Negrao (autore di un fuori pista), non è mai riuscito ad impensierire i piloti che si trovavano davanti a lui, e nel penultimo giro è stato sorpassato da Melker all'esterno della curva 13.

La gara è così finita dopo 14 giri senza altri colpi di scena con la vittoria a sorpresa di Huertas, la prima nella carriera del pilota colombiano in Formula Renault 3.5, davanti a Sergey Sirotkin, al suo primo podio nella serie (così come Huertas), e a Stoffel Vandoorne, che riduce così a sole 4 lunghezze il suo svantaggio da Magnussen in classifica generale. La classifica del campionato vede infatti Kevin Magnussen in testa con 63 punti seguito da Vandoorne a 59; terzo è Arthur Pic a quota 35, molto sfortunato oggi, quarto da Costa a 31, quinti Stevens e Sirotkin a 30. Nella classifica a squadre la DAMS mantiene la testa della classifica nonostante una Gara-2 disastrosa con 82 punti; seguono la Fortec a 73 punti, la ISR a 55 e la Arden Caterham a 37.

Prossimo appuntamento con la Formula Renault 3.5 tra 4 settimane a Montecarlo, in occasione del Gran Premio di Monaco di Formula 1; data la particolare struttura dell'evento monegasco, la Formula Renault disputerà una sola gara, domenica 26 maggio a partire dalle ore 11, al posto delle solite due.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.