FORMULA E Turvey apre le danze nei test di Valencia

Buemi e di Grassi seguono di pochi millesimi il britannico. In pista anche Mortara e Filippi di 02 ottobre 2017, 17:42
Formula E | Turvey apre le danze nei test di Valencia

Primo giorno di scuola per la stagione 2017-2018 della Formula E e subito qualche sorpresa gradita nella classifica dei tempi. Sul circuito di Valencia, che da quest'anno sostituisce Donington come sede dei test ufficiali del campionato elettrico, la prima giornata ha visto protagonista Oliver Turvey, che si è imposto negli ultimissimi minuti della sessione pomeridiana con la NextEV-NIO precedendo di pochi millesimi i due principali candidati al titolo, Sébastien Buemi e Lucas di Grassi.

Ad anticipare il primo semaforo verde ufficiale di questa stagione sono arrivate un paio di notizie riguardanti i pochi sedili ancora disponibili per la quarta stagione del campionato elettrico: una di queste riguarda proprio il team NextEV, con la conferma di Turvey e soprattutto la sostituzione di Nelsinho Piquet con Luca Filippi, che per la prima volta dal 2011 avrà la possibilità di disputare un campionato per intero senza problemi economici, mentre il team Andretti ha rinnovato l'accordo con António Félix da Costa alla luce della collaborazione con BMW. La squadra statunitense dovrebbe affiancare al portoghese un altro pilota di Monaco di Baviera, probabilmente colui che risulterà più veloce in questi test tra Tom Blomqvist e Alexander Sims.

Rimane da sciogliere il nodo riguardante il team Venturi, che oggi ha girato con Edoardo Mortara e James Rossiter e nei prossimi giorni farà provare anche Maro Engel e il giovanissimo 17enne marocchino (nato a Miami) Michael Benyahia, che proviene direttamente dalla Formula Renault 2.0. Sulla vettura monegasca era salito qualche settimana fa anche Gianmaria Bruni, ma la sua assenza a Valencia suggerisce che probabilmente l'entrata graduale di Porsche si limiterà, per questa stagione, alle sole (pur eccellenti) presenze di Neel Jani e André Lotterer.

Tornando alla giornata di prove, il primato stabilito da Turvey nel pomeriggio è di 1:18.565, più basso di un decimi rispetto al tempo staccato da Sam Bird in mattinata. Il pilota del team Virgin non si è ripetuto nel pomeriggio, dopo avere causato anche una bandiera rossa. È interessante notare come, su un circuito lungo 3090 metri come quello "National" di Valencia, ben undici vetture siano rimaste al di sotto del secondo di ritardo da Turvey, segno di un livello prestazionale molto alto sia per quanto riguarda i piloti sia per le vetture.

La classifica di oggi dimostra che l'ennesimo capitolo della sfida Buemi-di Grassi è appena cominciato. A separare lo svizzero e il brasiliano ci sono appena due millesimi, rispettivamente 12 e 14 da Turvey, e il lavoro di Audi sembra già essere di altissima qualità come previsto. Per quanto riguarda il team di Ingolstadt, Daniel Abt si è piazzato al sesto posto a 132 millesimi dal capoclassifica, mentre la seconda DAMS-Renault è decima con Nicolas Prost.

Interessanti conferme sono arrivate da Mahindra e Virgin, presenze ormai fisse delle prime posizioni. Felix Rosenqvist ha staccato il quarto tempo di giornata davanti a Bird (che ribadiamo però essere uno dei sei piloti a non essersi migliorati nel pomeriggio), mentre Alexander Lynn è settimo alla prima uscita da pilota titolare della squadra di Richard Branson.

In top ten si sono inseriti anche Jean-Éric Vergne, ottavo dopo un fuoripista, e Mitch Evans subito alle sue spalle. In casa Techeetah bisogna segnalare un Lotterer poco protagonista (12esimo dopo avere causato un'altra bandiera rossa), mentre la Jaguar ha mostrato grandi segnali di miglioramento: sarà interessante vedere il comportamento delle vetture inglesi anche nei prossimi due giorni.

Non è particolarmente migliorata, invece, la situazione dei tre team di fondo classifica. Jérôme d'Ambrosio è 14esimo con la Dragon-Penske, che ha visto anche Neel Jani chiudere la classifica, le Andretti occupano 15esima e 16esima posizione con Sims e da Costa e le Venturi sono ancora più indietro con Rossiter 17esimo e Mortara 19esimo. Tra le due monoposto monegasche si è inserito proprio Filippi, che ovviamente ha speso la prima giornata a conoscere la vettura e a prendere gli automatismi con la serie.

I test proseguiranno domani e giovedì, con sei ore a disposizione dei piloti per ognuna delle due giornate.

Classifica:

Immagine copertina: twitter.com/eracing365


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.