Formula E Pechino: Lucas di Grassi nella storia

di 13 settembre 2014, 11:54 28 visualizzazioni
Formula E Pechino: Lucas di Grassi nella storia

Il primo appuntamento della neonata Formula E a Pechino ha visto il successo di Lucas di Grassi, al termine di una gara ricca di emozioni fino all'ultima curva. Il poleman e mattatore della gara, Nicolas Prost, nel tentativo di resistere all'attacco di Nick Heidfeld lo ha chiuso proprio prima dell'ultima staccata, con la monoposto del team Venturi che è letteralmente decollata sul cordolo interno. Fortunatamente illeso il tedesco, ma visibilmente arrabbiato con il figlio d'arte pilota del team DAMS.

Dal canto suo, di Grassi ha corso una gara attenta, nonostante il FanBoost ricevuto grazie alla votazione del pubblico. Il brasiliano è stato scavalcato da Heidfeld dopo il pit stop, e quando il gradino più basso del podio era in vista ecco l'incidente tra i due battistrada a consegnargli la vittoria su un piatto d'argento. Una grande soddisfazione, quindi, anche per il team Abt che ha portato in Formula E il marchio Audi.

A completare il podio un combattivo Franck Montagny, partito ottavo ed autore di una notevole serie di sorpassi, e Sam Bird. Il francese del team Andretti ha scavalcato già alla seconda curva il compagno di squadra Charles Pic, replicando la manovra su Chandhok dopo il regime di Safety Car dovuto all'incidente di Bruno Senna; Bird invece dopo essere scattato undicesimo ha subito scalzato Servià e Piquet Jr., recuperando ulteriori posizioni dopo avere ritardato di un giro la sosta rispetto alla maggior parte dei protagonisti in gara.

Originariamente, in terza posizione aveva concluso Daniel Abt, secondo pilota marchiato Audi. Il tedesco tuttavia non ha rispettato un drive through e ha subito la conseguente penalità che lo ha retrocesso decimo.

Quarta posizione per Charles Pic, che esattamente come Bird ha sostituito la sua Spark-Renault un giro più tardi, davanti a Chandhok che ha lamentato qualche problema dopo la neutralizzazione dei primi giri. Chiudono la zona punti d'Ambrosio, Servià, Piquet Jr., Sarrazin e appunto Abt.

Dopo avere ottenuto il miglior tempo nelle libere, la giornata di Bruno Senna ha subito tutt'altra piega: il brasiliano ha lamentato un problema alla batteria in qualifica, e un contatto con Sato nelle primissime battute lo ha estromesso dalla gara. Un vero peccato, perché il pilota Mahindra si era rivelato essere anche uno dei preferiti per l'utilizzo del FanBoost.

Tanti problemi anche per un altro dei protagonisti annunciati: Sébastien Buemi ha rotto il cambio durante il suo raggruppamento di qualifica e anche la gara non gli ha riservato maggiori fortune, con tanto di penalità per avere superato la linea di uscita box. La corsa dello svizzero della DAMS è terminata durante il quindicesimo giro.

La terza "prescelta" per i 30 kW extra in gara, Katherine Legge, ha concluso quindicesima dopo avere anche ricevuto una penalità analoga a quella di Buemi. I due punti aggiuntivi per il giro veloce sono andati invece a Takuma Sato, che ha corso perlopiù nelle retrovie dopo lo scontro iniziale con Senna ma ha potuto ugualmente togliersi questa soddisfazione.

Sfortuna anche in casa Trulli Grand Prix. Jarno Trulli non ha percorso che pochissime tornate per un problema alla batteria che lo ha rallentato già dal giro di ricognizione; Michela Cerruti dopo una gara in posizioni di rincalzo ha terminato quattordicesima, anche a causa di una penalità per non avere rispettato il tempo minimo di sostituzione della monoposto ai box.

Dopo questa prima gara, la Formula E osserva una pausa di due mesi per tornare in pista il 22 novembre a Putrajaya, in Malesia.

Risultati:

1 Lucas di Grassi Audi Sport Abt 25 giri in 52:23.413
2 Franck Montagny Andretti Autosport 2.867
3 Samuel Bird Virgin Racing 6.559
4 Charles Pic Andretti Autosport 19.301
5 Karun Chandhok Mahindra Racing 23.952
6 Jérôme d'Ambrosio Dragon Racing 31.664
7 Oriol Servià Dragon Racing 41.968
8 Nelson Piquet Jr. China Racing 43.896
9 Stéphane Sarrazin Venturi Grand Prix 43.975
10 Daniel Abt Audi Sport Abt 1:02.507
11 Jaime Alguersuari Virgin Racing 2:00.613
12 Nicolas Prost DAMS 1 giro
13 Nick Heidfeld Venturi Grand Prix 1 giro
14 Michela Cerruti Trulli Grand Prix 1 giro
15 Latherine Legge Amlin Aguri Racing 1 giro
16 Ho-Pin Tung China Racing 2 giri
Ret Takuma Sato Amlin Aguri Racing 4 giri
Ret Sébastien Buemi DAMS 11 giri
Ret Jarno Trulli Trulli Grand Prix 23 giri
Ret Bruno Senna Mahindra Racing 25 giri



Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.