FORMULA E Parigi: terza pole stagionale per Sam Bird

di 23 aprile 2016, 13:20
Formula E | Parigi: terza pole stagionale per Sam Bird

Sam Bird e la Virgin hanno centrato la pole nella fredda Parigi, che oggi ospita il settimo round della Formula E. Appena 10°C nell'aria, temperatura che non permette alle Michelin di rendere al 100%, ma ciononostante il britannico ha conquistato la terza partenza dal palo della stagione con due ottimi giri (sia nella sessione a gruppi, sia in Superpole).

In prima fila con Bird, esattamente come a Long Beach, c'è il leader del campionato Lucas di Grassi, staccato di tre decimi e autore ancora una volta di una prova molto solida. Il brasiliano ha mostrato amarezza per avere mancato i tre punti della pole position, importantissimi nella lotta per il campionato, pur ribadendo che la gara sarà molto lunga.

Un ritrovato Jean-Éric Vergne apre una seconda fila tutta francese, con Stéphane Sarrazin al suo fianco. Le prove ufficiali hanno dunque confermato i valori in campo mostrati nelle libere, con Virgin e Venturi davvero a loro agio sulla pista parigina. Non ha sfruttato l'occasione Mike Conway, autore del miglior tempo in mattinata (rimasto poi imbattuto in qualifica) ma vittima di un incidente con Nick Heidfeld e dunque relegato in penultima posizione, proprio davanti al tedesco della Mahindra: il britannico della Venturi non ha potuto evitare la vettura indiana che si era appena schiantata a muro, concludendo anzitempo il già breve periodo di qualifica.

Altra qualifica storta per la compagine DAMS. Quella che sembrava pretattica si è rivelata invece essere un'effettiva difficoltà di adattamento alla pista, con Nicolas Prost quinto (ma staccato di un secondo sul giro secco) e Sébastien Buemi addirittura ottavo. Si conferma dunque la mancanza di passo in qualifica già osservata a Long Beach e va aggiunto che, a differenza della pista californiana, quella di Parigi sembra offrire davvero pochi spunti di sorpasso, considerando che anche le frenate al termine dei due lunghi rettilinei giungono in prossimità di altrettante strettoie.

Alle spalle di Robin Frijns, che ha mancato nuovamente la Superpole per pochi centesimi, Oliver Turvey costituisce la prima sorpresa di giornata: il team China ha piazzato entrambe le sue vetture in una sorprendente top ten, con la settima posizione conquistata appunto dal britannico e la nona appannaggio di Nelsinho Piquet. Segue da Costa con la Aguri, decimo e decisamente in ombra rispetto alle precedenti uscite.

Dodicesima posizione per Simona de Silvestro, davanti ad un Jérôme d'Ambrosio che continua a non trovare il bandolo della matassa con questa nuova pista. Dopo le buone sensazioni date nelle prove libere, Bruno Senna non è andato oltre il tredicesimo posto.

Buona qualifica anche per Ma Qinghua, quindicesimo al debutto con il team Aguri. Alle sue spalle Loïc Duval con la seconda Dragon, anche lui in "giornata no" come il compagno di squadra.

Appuntamento con la gara alle 16:00.

Classifica:

fequalparis

Immagine copertina: twitter.com/DSVirginRacing


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.