FORMULA E New York: pole al debutto per Alexander Lynn!

Il rookie precede Abt e Vergne. Male di Grassi, decimo, solo 19esimo Gasly di 15 luglio 2017, 19:27
Formula E | New York: pole al debutto per Alexander Lynn!

Un debutto col botto per Alexander Lynn in Formula E. Il giovane pilota britannico, che a New York gareggia sulla Virgin #37 lasciata libera da José María López, ha firmato subito la pole position risultando il più veloce nella prima Superpole sul circuito di Brooklyn. La vettura spinta dalla powertrain Citroën si è dimostrata decisamente in forma sul circuito statunitense, con Sam Bird capace di firmare il primo tempo nella sessione a gruppi ma poi retrocesso in quarta piazza dopo il giro "tutto o niente".

Le sorprese, in positivo e in negativo, non sono mancate. In prima fila con quello che ormai possiamo chiamare un "rookie di lusso" partirà Daniel Abt con la vettura gestita dal suo stesso team. Il pilota di Kempten era chiamato ad aiutare Lucas di Grassi nella sua rincorsa all'assente Sébastien Buemi, ma la qualifica del brasiliano si è rivelata un incubo: il vice-campione in carica partirà infatti solo decimo, disturbato da una bandiera gialla nel suo giro di qualifica causata dalla Venturi di Maro Engel ferma a bordo pista. Pertanto, di Grassi per poter contare sull'ausilio del compagno di squadra dovrà prima rimontare diverse posizioni dalla pancia del gruppo.

Apre la seconda fila il primo dei motorizzati Renault, che in contumacia di Buemi non può che essere Jean-Éric Vergne sulla Techeetah #25. L'ex pilota di Andretti e Virgin non ha incantato, ma è stato piuttosto concreto e più tardi avrà un'altra occasione per conquistare il tanto agognato primo successo tra le elettriche. Al suo fianco, come detto, ci sarà il suo ex compagno di squadra Sam Bird.

Ritorno al vertice, nella gara di casa, per il team Dragon-Penske con il quinto posto di Jérôme d'Ambrosio. Il belga si era spinto fino alla seconda posizione nella fase a gruppi, ma nel giro di Superpole è arrivato con entrambe le ruote anteriori bloccate in curva 6 rischiando un testacoda. Si tratta comunque di un piazzamento incoraggiante per la squadra di Jay Penske, ultima in classifica squadre e a secco di punti ormai dall'ePrix di Buenos Aires di metà febbraio.

Ha solo sfiorato la Superpole la prima Mahindra, quella di Nick Heidfeld, sesta davanti alle China-NextEV di Piquet e Turvey. Un errore pesante, precisamente un dritto in curva 1, ha invece relegato Felix Rosenqvist in 17esima posizione, dunque per lo svedese si preannuncia oggi una gara di tutt'altro stampo rispetto al trionfale weekend berlinese.

Deludente prestazione per Nicolas Prost, nono e subito davanti a di Grassi. Il team DAMS non può gioire nemmeno per Pierre Gasly, il cui adattamento alla pesante e nervosa Spark-Renault è stato ben diverso rispetto al poleman Lynn: il campione GP2 in carica partirà solo 19esimo, con un tempo decisamente distante rispetto agli avversari. Di certo la scuderia francese sperava in ben altra prestazione, per sostituire degnamente il campione in carica e leader della classifica generale Buemi, ma la gara è molto lunga...

Continua a faticare Stéphane Sarrazin, solo 11esimo al volante della seconda Techeetah, mentre è positiva la 13esima piazza di Adam Carroll sulla Jaguar, finalmente davanti al compagno di squadra Mitch Evans. Ancora male le Andretti, con Frijns 16esimo e da Costa 18esimo dopo una leggera toccata in uscita dalla chicane 8-9.

Gara-1 da New York prenderà il via alle ore 22:00.

Classifica:

Immagine copertina: twitter.com/FIAformulaE


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.