FORMULA E Montecarlo: Buemi si impone ancora, di Grassi limita i danni

Quattro su cinque per lo svizzero e il team DAMS, il brasiliano termina in scia di 13 maggio 2017, 17:48
Formula E | Montecarlo: Buemi si impone ancora, di Grassi limita i danni

Dopo la battuta a vuoto messicana, Sébastien Buemi è tornato sul trono della Formula E conquistando l'ePrix di Montecarlo, quarta vittoria in cinque gare per quanto riguarda la stagione in corso. Il pilota della DAMS-Renault ha preceduto Lucas di Grassi, abile a rimanere sempre nella scia dello svizzero ma mai seriamente in grado di impensierirlo, vista la quasi totale assenza di punti di sorpasso sulla versione accorciata del circuito monegasco.

Buemi ha conservato la prima posizione dal semaforo verde alla bandiera a scacchi, ma il grand chelem non è riuscito poiché non è riuscito a portarsi a casa anche il giro veloce, stabilito da Sam Bird (di cui parleremo più avanti). Il sabato di Monaco ha consentito a Buemi di recuperare ben dieci punti sul suo acerrimo rivale del team Abt, riportatosi pericolosamente a -5 dopo la vittoria di Città del Messico.

In una gara quasi priva di sorpassi è da elogiare il terzo posto di Nick Heidfeld, scattato dall'ottava casella. Un podio di esperienza per il pilota del team Mahindra, 40 anni compiuti tre giorni fa, abile ad infilarsi in ogni pertugio lasciato libero al primo imbuto e anche fortunato nell'approfittare dell'incidente tra Nelsinho PiquetJean-Éric Vergne al 21esimo giro.

Il francese, forte di un passo gara migliore, ha cercato a più riprese di liberarsi del primo "campione elettrico" della storia, ma la battaglia si è risolta in un tentativo di sorpasso tanto aggressivo quanto goffo al tornantino del Porto. La Techeetah #25, all'esterno, è stata letteralmente chiusa contro il guard rail in uscita curva dalla China-NextEV #3, con Piquet assolutamente impossibilitato ad agire diversamente, considerata anche la ristretta sede stradale. Di questo trambusto ha approfittato, come detto, Heidfeld, risalito in un colpo solo dalla quinta alla terza posizione.

La conseguente Safety Car ha azzerato ogni possibile strategia, poiché entrata in azione proprio in prossimità della metà gara e, quindi, dei cambi vettura, effettuati interamente al termine del 22esimo passaggio. 

Piquet ha difeso la quarta posizione nel finale dagli assalti di Engel, Rosenqvist e Abt, giunti nell'ordine sul traguardo. L'appuntamento con il primo podio per il fornitore di powertrain NextEV, comunque, pare essere solo rimandato per l'ennesima volta.

Proprio in vista del traguardo, l'ottava posizione è stata ereditata da Esteban Gutiérrez, che ha approfittato della batteria di Robin Frijns azzeratasi totalmente durante l'ultimo giro. Il team Andretti si è consolato con il nono posto del rimontante da Costa, davanti a Nicolas Prost che dalla 18esima casella della griglia ha portato a casa un punto.

Gara deludente per le Jaguar, con Evans 11esimo e Carroll 14esimo con tanto di doppiaggio. Nulla in confronto, però, alla giornata nera di Virgin e Dragon: all'interno del team di Richard Branson si recrimina per l'impatto di Bird contro il muretto all'esterno della seconda variante della Piscina e per un incidente in partenza che ha danneggiato la vettura di José María López; la squadra di Jay Penske invece ha accusato problemi elettrici con d'Ambrosio e pure Duval, dopo essere stato retrocesso a fondo griglia per avere percorso più giri del consentito in qualifica, non è mai riuscito ad essere della partita. Le due squadre si sono così concentrate sul punto a disposizione per il giro veloce, conquistato appunto da Bird per appena 47 millesimi su d'Ambrosio.

In campionato Buemi riporta a 15 le lunghezze di differenza tra sé e di Grassi. In terza posizione rimane Prost, ormai lontano 57 punti dal compagno di squadra e quasi fuori dai giochi per il titolo. DAMS ancora capoclassifica per quanto riguarda le squadre, con 151 punti contro i 115 del team Abt Sportsline.

La Formula E tornerà in scena già la prossima settimana, con l'ePrix di Parigi.

Classifica di gara:

Classifica generale:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE