FORMULA E Marrakech: Vergne si spegne, Rosenqvist in pole

La Techeetah-Renault lascia a piedi il francese prima della superpole, lo svedese ne beneficia di 12 novembre 2016, 14:43
Formula E | Marrakech: Vergne si spegne, Rosenqvist in pole

La Formula E continua a non lesinare sorprese. A Marrakech la pole position è andata a Felix Rosenqvist, alla seconda gara in carriera tra le elettriche. Prima partenza al palo anche per il team Mahindra, che finora in qualifica aveva solo assaggiato la prima fila, con il secondo posto centrato da Bruno Senna a Londra lo scorso luglio.

Il pilota svedese, campione europeo di Formula 3 nel 2015, ha completato un buon giro in Superpole precedendo Sébastien Buemi di 37 millesimi. In seguito ha potuto beneficiare del problema occorso alla Techeetah di Jean-Éric Vergne, che si è spenta in fondo alla corsia box impedendo al francese di disputare il giro secco dopo avere conquistato la prima piazza nella fase a gruppi, unico pilota a scendere sotto il muro dell'1:21.

Griglia di partenza che si presenta molto variegata, poiché nelle prime sei posizioni si sono piazzate sei vetture diverse. In seconda fila partiranno Sam Bird e Nelson Piquet jr, con quest'ultimo che ha commesso un paio di errori gravi nel corso del suo giro cronometrato finendo lungo alla chicane 4-5 e rischiando un testacoda alla 10.

Al fianco di Vergne, in sesta posizione, ci sarà un ottimo Daniel Abt, risultato qui più competitivo anche del compagno di squadra Lucas di Grassi. L'accesso alla Superpole è mancato al tedesco di appena cinque centesimi di secondo. 

Ha nuovamente deluso le aspettative Nicolas Prost, solo settimo con la seconda DAMS-Renault. Il figlio d'arte ha preceduto Oliver Turvey con la seconda China-NextEV e le Andretti di Frijns e da Costa. Un altro buon risultato per la scuderia statunitense, che scatterà nella sua interezza dalla quinta fila.

Di Grassi parecchio sprecone nel corso del secondo giro cronometrato, che lo ha portato solo al dodicesimo posto in griglia. Come a Hong Kong, il brasiliano sarà costretto al recupero per non perdere punti importanti in ottica campionato.

Alle spalle del vice-campione in carica si è piazzato José María López, che ha danneggiato anche la gomma anteriore destra con un bloccaggio nel giro di lancio alla curva 10, la stessa che peraltro gli precluse un podio nel WTCC lo scorso maggio (gara poi vinta grazie alla squalifica delle Honda).

Difficoltà per il team Jaguar, che non è andato oltre un sedicesimo posto con Mitch Evans ed un ventesimo con Adam Carroll, segno che la powertrain I-Type 1 necessita ancora di un importante sviluppo.

Semaforo verde all'ePrix di Marrakech alle 17:00 di oggi pomeriggio, previste 33 tornate.

Classifica:

qualmarrakech


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.