FORMULA E Hong Kong: Bird più forte della penalità, sua la prima stagionale

Zero punti per di Grassi e Buemi, Vergne e Heidfeld sul podio di 02 dicembre 2017, 10:17
Formula E | Hong Kong: Bird più forte della penalità, sua la prima stagionale

Inizio a dir poco scoppiettante per la Formula E 2017-2018, con una gara-1 a Hong Kong ricchissima di colpi di scena. La prima stagionale è andata a Sam Bird, nonostante un drive through causato da una disattenzione durante il cambio vettura: arrivato in pit lane il britannico del team Virgin ha investito un suo meccanico, comportamento ritenuto ovviamente pericoloso dal regolamento ma particolarmente "ammortizzato" dal disegno stesso della corsia box, piuttosto corta e veloce. Bird pertanto non ha mai perso la leadership conquistata al 20° giro ai danni del poleman Jean-Éric Vergne, ricostruendo in poche tornate il vantaggio precedentemente acquisito fino a tagliare il traguardo con 11 secondi e mezzo di vantaggio sul francese del team Techeetah.

Una gara tutta in difesa per Vergne, che nella prima parte di gara ha dovuto difendersi dai ripetuti attacchi di Bird e nella seconda ha ricevuto lo stesso trattamento da Nick Heidfeld. A differenza di Bird, tuttavia, Heidfeld non è riuscito a trovare il giusto varco per sopravanzare il transalpino, ripetendo il piazzamento ottenuto qui un anno fa con il gradino più basso del podio.

La battaglia per il quarto posto si è particolarmente infiammata negli ultimi giri. Engel e Rosenqvist hanno lottato per tutta la seconda parte di gara ma lo svedese ha perso terreno nelle ultime tornate lasciando spazio a Nelsinho Piquet, protagonista di un grande sorpasso sullo svedese al penultimo giro in curva 1, nonché a Daniel Abt e ad António Félix da Costa, quest'ultimo sesto nonostante un cambio vettura piuttosto lento. Rosenqvist ha concluso settimo ma la sua gara aveva preso una piega negativa già all'inizio del quinto giro, mandato in testacoda da un Luca Filippi conseguentemente penalizzato con un drive through e 11° finale. Engel, quarto sotto la bandiera a scacchi, è stato invece penalizzato di 22 secondi (drive through) per un eccesso nell'uso della batteria, scivolando 14°.

Grande rimonta per Edoardo Mortara, partito 18° e ottavo sotto la bandiera a scacchi dopo un'altra azione degna di nota alla prima staccata, ai danni di Alexander Lynn. Nicolas Prost, partito subito davanti a Mortara, ha chiuso la zona punti in decima posizione.

Zero punti in totale per i due principali candidati al titolo. Sébastien Buemi ha chiuso 12° a seguito di un problema elettrico dopo il cambio vettura, mentre Lucas di Grassi non è andato oltre una 18^ posizione a causa di un problema alla ruota posteriore destra che lo ha costretto ad un pit stop anticipato. Tra i due grandi rivali è comunque andata in scena una bella bagarre nei primi giri, con lo svizzero che ha attaccato il brasiliano all'interno della prima curva all'inizio del quinto passaggio, senza riuscire a strappargli la sesta posizione. 

Tra gli altri protagonisti mancati della gara si annovera anche Oliver Turvey, che ha perso improvvisamente potenza durante il 16° giro mentre occupava la terza posizione. Il britannico ha concluso quindi 17° e doppiato. Sfortunatissima la gara del team Dragon, con d'Ambrosio fermato subito da un problema elettrico e Neel Jani 19° all'arrivo dopo una penalità in griglia dovuta alla sostituzione del pacco batterie.

Da segnalare infine l'ingorgo del primo giro, che ha causato subito una bandiera rossa. Alla chicane 3-4, Piquet si è infilato all'interno di André Lotterer saltando sul cordolo interno, il tedesco della Techeetah non ha trovato spazio per completare la curva e si è fermato contro le barriere, bloccando alle sue spalle Evans, Prost e Mortara. Davvero difficile la gara d'esordio di Lotterer, penalizzato in seguito con un drive through per un taglio di chicane.

Come previsto dal nuovo regolamento, la classifica di campionato deciderà l'assegnazione dei gruppi di qualifica per la gara di domani: i primi cinque saranno nel primo gruppo, i secondi cinque nel secondo gruppo e così via. Soluzione adeguata per mettere i pretendenti al titolo nelle stesse condizioni di qualifica.

Per domani è previsto lo stesso programma odierno: qualifiche alle ore 4:00, gara alle ore 8:00.

Classifica di gara:

Classifica di campionato:

Immagine copertina: twitter.com/DSVirginRacing


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.