FORMULA E Città del Messico: Daniel Abt in pole, Engel sorprende

Si difende Vergne, i protagonisti deludono: decimo Buemi, sedicesimo Prost, diciottesimo di Grassi di 01 aprile 2017, 21:29 194 visualizzazioni
Formula E | Città del Messico: Daniel Abt in pole, Engel sorprende

Risultati a sorpresa nelle qualifiche della Formula E a Città del Messico. Tutti i protagonisti del campionato ne sono usciti con le ossa più o meno rotte e ad emergere sono stati gli outsider. Seconda pole in carriera per Daniel Abt sulla vettura del team di famiglia, al termine di un giro di Superpole eccezionale. Con il tempo di 1:02.711, il precedente record in prova di Jérôme d'Ambrosio è abbondantemente crollato.

Di nuovo al palo dopo Long Beach 2015, Abt verrà affiancato in prima fila da Oliver Turvey, alla guida di una China-NextEV che almeno sul giro secco non impressiona ormai più. Il britannico ha concluso al comando la qualifica a gruppi, impegnato nella seconda tranche, ma non è stato capace di migliorarsi in Superpole, venendo così beffato dalla Abt-Schaeffler #66. Piccola curiosità, il tempo di Turvey nella qualifying practice è risultato di un solo millesimo più lento rispetto alla Superpole di Abt; 156 millesimi, invece, a separare i due piloti in cima alla classifica nel computo finale.

Ad aprire la seconda fila quella che è stata la più grande sorpresa di questo ePrix sinora. Trattasi di Maro Engel, pilota tedesco della Venturi, capace di issarsi in terza posizione contro ogni previsione. Molto abile a rientrare nei primi cinque dall'ultimo gruppo, Engel ha poi portato a termine un ottimo giro in Superpole, permettendosi di lasciare alle sue spalle due piloti del calibro di José María LópezJean-Éric Vergne.

Una buona qualifica, per l'argentino della Virgin, mentre Vergne si aspettava sicuramente qualcosa in più. Un quinto posto che sa di grossa occasione mancata, perché Sébastien Buemi non è andato oltre il decimo posto assoluto sulla DAMS-Renault. Il leader del campionato ha confermato il suo scarso feeling con le qualifiche, ma è molto probabile che in gara riesca, come d'abitudine, a risalire la china.

La fortuna di Buemi sta nel fatto che i suoi avversari riescono ad approfittare delle sue difficoltà molto raramente. E non è certo il caso di queste qualifiche: Nicolas Prost ha portato a casa un modestissimo 16esimo posto, ma ben peggio è andata a Lucas di Grassi che prenderà il via addirittura dalla 18esima e terzultima casella. Dopo la prima "pole elettrica" ottenuta in Argentina, per il vice-campione in carica si è trattato di un durissimo risveglio e la gara si preannuncia ora molto difficile.

Il primo escluso dalla Superpole è stato Nick Heidfeld, sulla prima delle Mahindra, davanti a Sam Bird sulla Virgin e ad António Félix da Costa sulla Andretti. Solo nono il poleman e vincitore dell'anno scorso, Jérôme d'Ambrosio, veloce nelle libere ma non altrettanto nel momento decisivo della qualifica.

Esteban Gutiérrez ha terminato al 13esimo posto la sua prima sessione di prove ufficiali in Formula E, con la seconda Techeetah-Renault, precedendo le Jaguar di Carroll ed Evans. Dal fondo dello schieramento partirà invece Loïc Duval, rimasto vittima di un incidente che ha causato anche una bandiera rossa.

Il semaforo verde all'ePrix di Città del Messico verrà dato a mezzanotte, ora italiana, con diretta su RaiSport +.

Classifica:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE