FORMULA E Anteprima 2015-16: spettacolo assicurato tra tante novità

di 18 ottobre 2015, 16:00
Formula E | Anteprima 2015-16: spettacolo assicurato tra tante novità

Mancano ormai sei giorni all'inizio della seconda stagione della Formula E. La serie elettrica ha trovato riscontri più che positivi dopo la prima annata andata in archivio lo scorso 28 giugno al Battersea Park di Londra, con il titolo vinto da Nelson Piquet Jr. e dalla China Racing, e quell'aria di incertezza che un anno fa circondava la serie prima del debutto all'Olympic Park di Pechino sembra svanita.

Proprio a Pechino partirà il secondo campionato elettrico della storia. Gara che l'anno passato ha aperto letteralmente col botto la stagione, con la vittoria di Lucas di Grassi seguita allo scontro tra Prost e Heidfeld all'ultima curva. Tutti e tre, come noto da tempo, saranno protagonisti anche dei dieci ePrix previsti per il 2015-2016, campionato che prevede moltissime novità.

Su tutte, il termine della monofornitura McLaren per quanto concerne il motore è sicuramente la più interessante. Citroën e Renault sono i nomi più blasonati ad avere deciso di accettare la sfida dell'elettrico, supportando rispettivamente i team Virgin e DAMS. Scelta azzardata invece da parte dei campioni in carica della China Racing, che in collaborazione con la NextEV hanno costruito una powertrain loro propria, che nei test di Donington non ha tuttavia soddisfatto le aspettative. Anche Abt, dopo la beffa dello scorso campionato perso per l'irregolarità tecnica riscontrata sulla Spark di di Grassi a Berlino, ha progettato un motore elettrico nuovo in cooperazione con la Schaeffler, sponsor della compagine tedesca nel DTM, stessa via seguita poi anche da Venturi (che equipaggia anche Dragon, oltre al team ufficiale) e Mahindra. Trulli Grand Prix si è d'altra parte affidata a Motomatica, unità motrice che ha creato parecchi grattacapi alla scuderia abruzzese, mentre Andretti dopo avere accantonato il motore autocostruito ha seguito la scelta di Aguri di proseguire con il propulsore McLaren della scorsa stagione.

Dopo parecchie difficoltà, è stato rinnovato l'impegno da parte della Williams per la fornitura delle batterie. Inizialmente, la engineering britannica aveva dichiarato di non essere in grado di costruire nuove unità in grado di fornire i 170 kW massimi previsti dal regolamento, ma dopo i test collettivi di Donington è giunta la notizia che tutto è tornato nei binari e l'aumento della potenza massima è stato confermato per questa stagione. Venti kW massimi in più saranno raggiungibili dunque grazie alle nuove batterie, ma sembra che il rapporto tra la serie elettrica e Williams possa ugualmente giungere al termine dopo questa stagione.

Definiti anche tutti i sedili disponibili per il nuovo campionato: ai contratti già definiti, si sono aggiunti il rinnovo di Oliver Turvey con China (dopo la presenza nell'ultimo ePrix di Londra), la sostituzione di Jarno Trulli con Salvador Durán, Nick Heidfeld che affiancherà Senna sulla seconda Mahindra, il talentuoso olandese Robin Frijns (che settimana scorsa si è aggiudicato la Blancpain GT Series con l'Audi R8) con Andretti e il duo Aguri che sarà composto dal confermato António Félix da Costa (che non ha nemmeno presenziato nei test collettivi) e da Nathanaël Berthon.

Anche il calendario è stato quasi totalmente definito. Pechino è stata posticipata di una settimana e il round del 12 marzo (a sua volta anticipato di una settimana) si terrà quasi certamente a Città del Messico, all'interno dell'autodromo intitolato ai fratelli Rodríguez. La stagione terminerà il primo weekend di luglio, sempre a Londra, in un difficile incastro di eventi all'interno del Battersea Park. Potrebbe essere inserito un altro appuntamento in terra svizzera, probabilmente a Lugano, il 7 maggio: il termine per il pagamento della quota prevista alla FIA è stato spostato a fine novembre, dunque la possibilità che le gare diventino dodici è ancora alta.

Ultima nota, a differenza di quanto già accordato al termine della prima stagione, da quest'anno la Formula E sarà trasmessa in Italia da RaiSport, che coprirà tuttavia solo le gare e non più le qualifiche come invece da programma di Fox Sports.

Piloti e team:

piloti

Calendario:

Calendario

Così nei test di Donington:

genday6

Immagine copertina: twitter.com/NEXTEV_TCR


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

1 commento

Prendi parte alla discussione
  1. djbill
    #1 djbill 18 ottobre, 2015, 16:08

    Interessante che McLaren sia impegnata nella fornitura del motore elettrico per la Formula E, e Honda per la F1 ha deciso di far tutto in casa...

Solo gli utenti registrati possono commentare.