Formula E: annunciata partnership con la Prince Albert II of Monaco Foundation

di 08 luglio 2014, 18:00
Formula E: annunciata partnership con la Prince Albert II of Monaco Foundation

Gli organizzatori del campionato di Formula E hanno annunciato una partnership con la Prince Albert II of Monaco Foundation. La fondazione è stata creata nel 2006 da Sua Altezza Serenissima Alberto II di Monaco, con lo scopo di proteggere l'ambiente e di sostenere uno sviluppo sostenibile. Questi sono i settori principali in cui si concentrano gli sforzi della fondazione: i cambiamenti climatici, lo sviluppo di energie pulite, la biodiversità e una gestione sostenibile delle risorse idriche del pianeta.

La Formula E prenderà il via il prossimo settembre a Beijing e porterà le monoposto totalmente elettriche in giro per il mondo, passando per Londra, Miami e Montecarlo. Questa categoria nasce con l'intento di promuovere uno sviluppo tecnologico delle automobili sostenibile per l'ambiente. La partnership con la Fondazione creata da Alberto II di Monaco avrà come scopo, in ogni weekend di gara, di raccogliere fondi tramite attività locali e nei paesi che ospiteranno le gare di questa categoria, nonché di sensibilizzare il pubblico.

Ecco il commento della Prince Albert II of Monaco Foundation: "La Formula E è un perfetto esempio di cosa si possa ottenere in termini di mobilità sostenibile con veicoli interamente elettrici. Una delle sfide principali di questo secolo è l'arrivare a un'economia a bassa emissione di anidride carbonica, da cui dipendono molto i cambiamenti climatici ed eventuali conseguenze sulle popolazioni di questo pianeta. Queste gare saranno certamente un fattore principale nello sviluppo di una consapevolezza di questi problemi cruciali e siamo orgogliosi e felici che gli organizzatori abbiano scelto di fare della Fondazione uno dei loro impegni".

Alejandro Agag, Presidente della Formula E: "Siamo dei grandi sostenitori della Prince Albert II of Monaco Foundation e del loro impegno verso la sostenibilità e iniziative ecologiche, che si sposano con l'etica alla base del campionato di Formula E. Condividiamo molti principi e gli obiettivi sono comuni ai nostri: rendere consapevoli gli spettatori dei problemi ambientali e promuovere le energie rinnovabili".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.