Fernando Alonso: anno sabbatico sì, anno sabbatico no?

di 15 ottobre 2014, 12:00
Fernando Alonso: anno sabbatico sì, anno sabbatico no?

Adesso che Vettel ha annunciato che a fine stagione lascerà la Red Bull, ed è molto probabile che arrivi in Ferrari, resta da capire che cosa voglia fare Fernando Alonso.

Le sue dichiarazioni sono tutt'altro che chiare, come se stesse bluffando a poker, rimanendo piuttosto sibillino - "Apprezzo la vostra curiosità" ha detto su Twitter "Ma qualsiasi rumor voi sentiate, la mia priorità ora è in pista. Divertitevi e abbiate fiducia. Il meglio deve ancora arrivare". Ma il fatto è questo: la Red Bull non lo ha mai preso in considerazione per il 2015, la Mercedes sembra essere stabile così, salvo cataclismi nel team, mentre in McLaren, la Honda lo vorrebbe, mentre Ron Dennis, che non ha la memoria corta, non lo vorrebbe.

Rimane da capire se il bluff di Alonso ha dietro un'alternativa concreta e già decisa, o se dietro questo bluff si prospetti per lui un anno sabbatico, perché le porte si sono chiuse tutte.

Secondo Toto Wolff, è altamente possibile che nel 2015, Alonso si prenda una pausa dalla F1: "È possibile che si prenda una pausa, quest'anno ha visto il suo amico Mark Webber correre a Le Mans - è una gara che lo affascina molto" ha spiegato. L'austriaco vede un po' più difficile un eventuale arrivo in McLaren Honda: "Ci andrà solo se avrà anche una clausola per svincolarsi dal contratto".

Jacques Villeneuve pensa che non sia da Alonso prendersi un anno di pausa, ma che comunque non stia giocando bene le sue carte: "Non sta giocando bene la sua partita a poker, Alonso" ha affermato "Penso che si possa concordare sul fatto che Alonso sia il migliore in pista, ma in F1 devi anche saper tirare le corde e lui non è molto bravo nel farlo". Secondo il canadese, la destinazione dello spagnolo sembra essere la McLaren: "La McLaren è un buon team, ma conoscendo la Honda, non avranno successo in tempi brevi". "L'anno sabbatico non penso che se lo prenderà" ha continuato "dopo due mesi non saprebbe cosa fare. Lui è un animale da corsa".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Dariok
    #1 Dariok 16 ottobre, 2014, 14:20

    Alonso ha seminato zizzania ovunque sia andato, io come team boss malgrado le sue capacità, non lo vorrei mai in squadra. Anche se un atteggiamento più accorto della McLaren nel 2007 poteva starci (hanno cominciato a favorire Hamilton quando ne hanno visto le potenzialità), Alonso ne ha combinate di troppe (ai box in Ungheria per esempio). Poi io non credo che Kimi si sia rammollito, ma mi pare che la squadra fosse tutta dedita ad Alonso, e forse alcune soluzioni adottate erano tagliate a sua misura. E allora la sua partenza è una liberazione

  2. Monica
    #2 Monica 15 ottobre, 2014, 17:31

    Se ne andasse in pensione!

Solo gli utenti registrati possono commentare.