ALTRE CATEGORIE F4 | Il resoconto dell'ultimo appuntamento a Monza

Il weekend sull'Autodromo Nazionale ha incoronato Siebert di 02 novembre 2016, 11:00 152 visualizzazioni
F4 | Il resoconto dell'ultimo appuntamento a Monza

Si è concluso domenica 30 ottobre il campionato italiano F4, che ha visto duellare fino alla fine i pretendenti al titolo Siebert, Schumacher e Guzman.

E proprio la tappa finale di Monza con le sue 3 gare ha incoronato vincitore il giovane pilota argentino Marcos Siebert del team Jenzer Motorsport.

Ma andiamo con ordine: gara 1 è un monologo di Mick Schumacher, che partito dalla terza casella già alla prima staccata dopo il via si ritrova in prima posizione e da qui fino alla bandiera a scacchi nessuno è in grado di impensierirlo. Mick vince con un margine di ben 11 secondi. Gli altri due pretendenti al titolo, Siebert e Guzman, provano a seguirlo ma senza successo dopo la partenza rispettivamente dalla quinta e sesta fila e chiudono in seconda e terza posizione.

[ Guarda le Gallery | Andrea Comi - Alessandro Secchi ]

Gara 2 è invece quella decisiva per il titolo di campione italiano. L’argentino riesce ad approfittare di un problema alla vettura di Mick Schumacher che, in quarta posizione, a seguito di un contatto danneggia l’ala anteriore ed è costretto a tornare ai box per sostituire il musetto, facendogli perdere così posizioni preziose per la battaglia al titolo di campione. Siebert quindi, anche con un quinto posto, forte del suo vantaggio in classifica si aggiudica il campionato italiano F4, un buon trampolino di lancio per un futuro in GP3 o F3. Gara 2 viene vinta da Fernandez, seguito da Guzman e Vips.

Infine Gara 3, valida per il titolo di vicecampione tra Schumacher e Guzman: il tedesco parte dalla terzultima posizione, ma grazie ad una fantastica rimonta riesce a risalire velocemente fino al quarto posto, favorito anche da un incidente che mette fuori dai giochi due vetture nelle prime posizioni. Il rivale Guzman, sul finale di gara, a causa di un errore perde posizioni preziose e Mick ne approfitta per superarlo e a guadagnarsi in seguito la seconda posizione alle spalle del compagno di squadra Juri Vips (vincitore tra l’altro del Rookie Trophy). In terza posizione giunge Ian Rodriguez. Siebert è invece costretto al ritiro in seguito ad un incidente in prima variante.




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.