F2 Svelato il calendario 2018

Esce Jerez, entra Le Castellet, si torna a Sochi di 06 novembre 2017, 14:23
F2 | Svelato il calendario 2018

È stato svelato stamattina il calendario della F2 2018, stagione che chiuderà ufficialmente il capitolo GP2 con il pensionamento della Dallara GP2/11 in favore dell'utilizzo di una nuova vettura, presentata nel weekend del Gran Premio d'Italia a Monza.

Il campionato conterà dodici eventi, tutti in concomitanza col mondiale di F1. Esce pertanto di scena il weekend di Jerez de la Frontera, con il ritorno del Gran Premio di Russia a Sochi al suo posto, mentre la grande novità sarà ovviamente rappresentata dal Gran Premio di Francia che si disputerà sul circuito Paul Ricard di Le Castellet.

Saranno ancora due gli appuntamenti extraeuropei, in apertura e in chiusura della stagione: ad inizio aprile si correrà in Bahrain, a fine novembre saranno le luci notturne di Abu Dhabi a calare il sipario sul campionato. Il Gran Premio dell'Azerbaijan sarà la seconda prova, nell'ultimo fine settimana di aprile, prima della stagione europea che si snoderà tra Spagna, Monaco, Francia, Austria, Gran Bretagna, Ungheria, Belgio, Italia e Russia. Tra l'Hungaroring e Spa-Francorchamps ci sarà la consueta pausa estiva.

"Una delle nostre missioni è quella di preparare al massimo i giovani piloti per il salto in F1", ha detto l'amministratore delegato della F2 Bruno Michel. "Correre tutte le nostre gare in concomitanza con la F1 aiuterà i piloti a conoscere il maggior numero possibile di circuiti di F1, ma permetterà anche loro di mettersi in mostra direttamente davanti al paddock della F1. Il calendario 2018 prevede due nuovi eventi, Sochi e Le Castellet, conta un weekend in più rispetto a quest'anno e rappresenta un ottimo bilanciamento tra circuiti europei e intercontinentali".

A breve verranno definite anche le date dei test pre-stagionali.

Ecco il calendario 2018 nel dettaglio:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.