F2 GP Azerbaijan 2017 - Anteprima

Campionato riaperto dopo Monaco, c'è anche Sirotkin di 21 giugno 2017, 17:31 217 visualizzazioni
F2 | GP Azerbaijan 2017 - Anteprima

Quello che pareva un campionato di F2 già fortemente indirizzato si è invece del tutto riaperto tra i muretti di Montecarlo. I due ritiri incassati dal padrone di casa Charles Leclerc, dopo una fantastica pole, hanno permesso ai suoi più diretti inseguitori di riavvicinarsi in classifica generale, in vista dell'appuntamento di Baku in programma per questo weekend.

I sei chilometri netti che si snodano per la capitale azera preannunciano due gare ancora meno pronosticabili rispetto a quelle di Monaco, soprattutto alla luce dello spettacolo offerto l'anno scorso: la doppietta di Antonio Giovinazzi rimarrà nella storia della GP2, specialmente per il successo nella sprint race colto dall'ultima posizione occupata nei primissimi giri, così come nella memoria di tutti sono rimasti impressi i "numeri" di Nobuharu Matsushita, che in quell'occasione si guadagnò una sospensione per il Gran Premio d'Austria, e i tantissimi incidenti che decimarono la griglia in entrambe le corse.

L'inseguitore più tenace dell'alfiere Prema, colpito recentemente dalla scomparsa del padre, è Oliver Rowland. Il britannico del team DAMS ha conquistato il primo successo stagionale nel Principato, vincendo la feature race, ma nella successiva sprint ha piuttosto deluso non riuscendo ad ottenere altri punti. Tre sole lunghezze separano lo young driver Renault dal capoclassifica.

In questo fine settimana, la categoria cadetta riabbraccerà un grande protagonista. Sergey Sirotkin salirà infatti sulla ART #8 per sostituire Alexander Albon, che si è fratturato una clavicola allenandosi in mountain bike. L'anglo-thailandese rientrerà prontamente in Austria ma nella lontana ex-repubblica sovietica sarà proprio il russo, che l'anno scorso qui giunse a podio in entrambe le gare, ad affiancare Matsushita all'interno della scuderia francese.

Russia che guarda con grande attenzione alla F2 avendo una squadra di assoluto riferimento per la classifica: il team Russian Time occupa il terzo e il quarto posto della classifica piloti con Artem Markelov e Luca Ghiotto, nonché il primo in quella riservata alle squadre con un leggero margine sulla DAMS. Occhi puntati in particolare su Markelov, che solitamente sui circuiti cittadini e nelle gare "confusionarie" esce allo scoperto.

Montecarlo ha riscoperto anche la stella di Nyck de Vries, che ha vinto la sprint race grazie ad un ottimo start riscattando in parte un inizio stagionale piuttosto sfortunato. Giornata di gloria per il team Rapax, che ha portato anche Johnny Cecotto jr sul secondo gradino del podio.

Tra gli outsider si annoverano ancora Jordan King, sin qui sempre a punti ma mai sul podio, nonché Nicholas Latifi e Antonio Fuoco. Il canadese del team DAMS sul podio ci è salito, in Spagna, ma non trova la giusta continuità per emergere, mentre il pilota calabro della Prema ha raccolto la miseria di due punti in sei gare ed è chiamato a dare una mossa al suo campionato. Discorso simile a Fuoco si può applicare per Norman Nato, a punti solo nella feature race del Bahrain (secondo) ma da quel punto incapace di tornare nelle posizioni che contano: l'anno scorso passò un weekend decisamente negativo a Baku, ci si augura che questo fine settimana trascorra diversamente.

Nessun altro cambiamento è previsto per quanto riguarda i piloti impegnati, dopo che Robert Vișoiu ha preso possesso della Campos #12.

Dopo il Gran Premio di Monaco hanno iniziato a rincorrersi alcune voci di corridoio che vorrebbero un cambiamento del format per quanto riguarda il 2018: l'intenzione sarebbe infatti quella di svolgere, per ogni weekend di gara, due sessioni di qualifica in modo da abolire la griglia invertita che ormai caratterizza questa categoria (riprendendo la vecchia GP2) dal 2005.

Gli orari del weekend di Baku, visto il fuso orario, saranno piuttosto differenti rispetto alla consuetudine.

2017 Azerbaijan Formula 2 round - Baky City Circuit
Round 4/11
23-25 giugno 2017

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 6,003 km
Giri da percorrere: 29 (gara-1), 21 (gara-2)
Distanza totale: 174,087 km (gara-1), 126,063 km (gara-2)
Numero di curve: 20
Senso di marcia: antiorario

RECORD

Giro gara: 1:54.792 - Antonio Giovinazzi - Prema Powerteam - 2016
Giro prova: 1:51.752 - Antonio Giovinazzi - Prema Powerteam - 2016

NB: non ci sono altri record in quanto si tratta del primo Gran Premio d'Azerbaijan di Formula 2.

PROGRAMMA

Venerdì 23 giugno
11:00-11:45 (9:00-9:45) Prove Libere - SkySport F1
15:00-15:30 (13:00-13:30) Qualifiche - SkySport F1

Sabato 24 giugno
12:00 (10:00) Gara-1 - SkySport F1

Domenica 25 giugno
14:00 (12:00) Gara-2 - SkySport F1

NB: tra parentesi gli orari italiani.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.