F1 Il tetto alle spese è "osceno", secondo Sergio Marchionne

di 10 novembre 2015, 14:00
F1 | Il tetto alle spese è "osceno", secondo Sergio Marchionne

Nonostante la volontà di Bernie Ecclestone e Jean Todt d'imporre un costo massimo per le forniture delle Power Unit, la proposta è stata rigettata a causa del veto imposto dalla Ferrari, la quale ha preso duramente posizione per bocca del presidente Sergio Marchionne:

"La nostra posizione è di una chiarezza incredibile e pensare che sia la FIA sia la FOM possano passare ai costruttori l'obbligo, l'impegno e l'onere economico di finanziare altre squadre lo considero un concetto assolutamente osceno. Penso che Jean Todt stia cercando una soluzione e non penso che Ferrari si possa considerare incoerente riguardo lo sviluppo delle sue Power Unit. Questo problema va risolto da Ecclestone insieme agli altri. Non è un problema della Ferrari e il concetto che dovremmo avere un obbligo morale a fornire i motori... è al limite. E lo stesso vale per il fatto d'imporre un limite al prezzo di queste Power Unit. Se sapeste quale è lo sforzo finanziario della Ferrari per lo sviluppo, i costi di cui si è parlato non coprono nulla. Tutto questo è al di fuori di ogni logica industriale".

Marchionne, alla conclusione del proprio discorso, ha anche accennato alla necessità di trovare un accordo per le PU della stagione 2017, più che per il 2016.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.