F1 Test day 5: Massa rimane al comando, Vettel migliora con le Soft

Pomeriggio incentrato sui long run: Bottas e Vettel con le morbide, Massa con le medie di 07 marzo 2017, 18:37
F1 | Test day 5: Massa rimane al comando, Vettel migliora con le Soft

La quinta giornata dei test F1 a Barcellona si è conclusa. Poco è cambiato, dal punto di vista dei tempi, nella sessione pomeridiana, con le squadre di riferimento che si sono concentrate principalmente sui long run. Rimane quindi di Felipe Massa il miglior crono odierno, 1:19.726 stabilito con gomme Super Soft. Il brasiliano della Williams ha percorso nel pomeriggio uno stint di una cinquantina di giri su pneumatici a mescola media, arrivando ad un totale di ben 168 tornate lungo l'intera giornata.

Il più grande miglioramento del pomeriggio è quello di Sebastian Vettel, che ha completato un paio di stint su gomme Soft ottenendo il suo miglior tempo in 1:19.906, 46 millesimi più veloce del crono stabilito settimana scorsa sulla stessa mescola. Vettel ha ingaggiato un curioso duello con Massa per stabilire lo "stakanovista di giornata", confronto terminato in parità esatta.

Ben cinque squadre hanno oltrepassato i 100 giri oggi. Oltre a Williams e Ferrari, anche Mercedes, Force India e Sauber hanno raggiunto le tre cifre. Ottimi riferimenti per Esteban Ocon, che nel pomeriggio non si è migliorato ma è arrivato a coprire 142 giri totali.

In casa Mercedes è sceso in pista Valtteri Bottas. Il finlandese ha portato a termine 86 tornate, completando anche uno stint con gomme Soft sull'1:22 basso. Successivamente è sceso fino ad 1:20.924, quinto miglior tempo di giornata.

Solo 37 giri per Daniel Ricciardo nel pomeriggio, dopo le ottime prestazioni della mattinata. Lavoro intenso, invece, per Nico Hülkenberg sulla Renault, con 57 giri completati dopo la sostituzione del motore; il tedesco si è fermato lungo la pista a tempo scaduto, probabilmente al termine di una prova di pescaggio analoga a quella compiuta dalla Ferrari mercoledì scorso.

Pomeriggio senza problemi per Stoffel Vandoorne e la McLaren, che hanno portato a termine 46 giri (per un totale di 80) con un riferimento di 1:22.537 su gomme Soft. Problemi elettrici hanno imposto al team di Woking di montare la quarta power unit diversa in cinque giornate di prova, segno che anche questo mondiale è destinato a cominciare in rincorsa per Honda.

Sulla Sauber è salito Marcus Ericsson, che a portato a 100 il conteggio dei giri coperti dalla vettura svizzera oggi. Il cronometro rimane tuttavia piuttosto impietoso, visto che lo svedese si è fermato a poco meno di quattro secondi da Massa.

Domani scenderanno in pista tutti i piloti che oggi non hanno girato. Le squadre che oggi hanno lavorato con entrambi, invece, invertiranno i turni di guida tra mattina e pomeriggio.

Tempi finali, da F1Today.net:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE