F1 Test day 3: Bottas rimane al comando, Vettel si avvicina ma rompe

Vettel si ferma a due decimi dalla Mercedes, ma la Ferrari lo abbandona negli ultimi minuti di 01 marzo 2017, 18:35
F1 | Test day 3: Bottas rimane al comando, Vettel si avvicina ma rompe

La sessione pomeridiana del terzo giorno di test F1 a Barcellona ha visto il riavvicinamento di Sebastian Vettel al tempo record segnato stamani da Valtteri Bottas. Il quattro volte iridato della Ferrari, con gomme Soft, si è fermato a 250 millesimi dal finlandese della Mercedes, a confermare nuovamente l'ottimo potenziale della SF70-H. Tuttavia, a meno di dieci minuti dal termine della giornata, un problema tecnico tuttora misterioso ha fermato la vettura #5 sul lungo rettilineo del traguardo.

Mercedes ha girato nel pomeriggio con Lewis Hamilton che si è concentrato, come previsto, sulla simulazione di gara. Non eccelso, ad essere sinceri, il passo del britannico, che nelle ultime tornate con gomma morbida ha tuttavia staccato un 1:22.090, più rapido di circa nove decimi rispetto al compagno di squadra, in analoga situazione, ieri.

Appena 22 giri per Daniel Ricciardo in questa sessione, senza miglioramenti rispetto alla mattinata. Il suo distacco rimane quindi di un secondo e quattro su Bottas e di un secondo e due su Vettel

Poche tornate anche per Nico Hülkenberg sulla Renault, fermatosi a poco meno di quattro decimi dal tempo stabilito da Jolyon Palmer. Nessun miglioramento anche per Marcus Ericsson, il quale ha girato però con gomme meno prestazionali di stamattina.

Ottavo di giornata Grosjean con la Haas. Alle sue spalle, Lance Stroll, che per la terza volta in due giorni è rimasto coinvolto in un incidente al volante della Williams. Debutto non molto felice per il giovane canadese, che ha comunque concluso 98 tornate.

Passo avanti anche per McLaren, con i 72 giri percorsi da Fernando Alonso durante l'intera giornata di prove. Tempi ancora poco incoraggianti tuttavia, visto che lo spagnolo è a quasi tre secondi da Bottas

Undicesimo e molto staccato Carlos Sainz jr con la Toro Rosso, autore anche di un fuoripista che ha causato una bandiera rossa. Alfonso Celis ha invece migliorato il suo cronologico della mattinata dopo avere montato le gomme Ultra Soft sulla Force India, ottenendo però un tempo non molto competitivo.

Domani, come già annunciato, la pista verrà bagnata per testare le gomme intermedie e da pioggia. Mercedes, Red Bull, Force India, Toro Rosso, Renault e Sauber alterneranno i due piloti tra mattina e pomeriggio; giornata intera, invece, per Räikkönen, Vandoorne, Stroll e Grosjean.

Classifica di giornata, da F1Today.net:


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE