F1 McLaren ufficializza l'accordo con Renault

Contratto di tre anni tra la scuderia di Woking e la Casa francese di 15 settembre 2017, 13:27 216 visualizzazioni
F1 | McLaren ufficializza l'accordo con Renault

Il segreto di Pulcinella per quanto riguarda il mercato motori 2018 è stato finalmente svelato: con un comunicato congiunto diramato alle 12:30, McLaren e Honda hanno annunciato di aver deciso di porre fine alla loro collaborazione al termine di questo campionato.

La separazione tra le due parti in causa era ormai inevitabile: fin dal loro esordio i motori giapponesi hanno mostrato gravi deficit sotto tutti i punti di vista: potenza, affidabilità, guidabilità, consumi. Purtroppo in questi tre anni i miglioramenti sono stati ben pochi, anche perché nel frattempo i rivali di Mercedes, Ferrari e Renault sono progrediti, e le uniche soddisfazioni sono state date in parte da una macchina competitiva sulle piste più tortuose e guidate (Montecarlo, Budapest, Singapore) e in parte dai piloti che, nonostante la situazione, non si sono mai risparmiati.

Dal 2018, e per i prossimi tre anni, le vetture di Woking saranno equipaggiate con i propulsori Renault. Si tratta di un accordo tra due protagoniste storiche del mondiale di F1, che tuttavia non avevano mai avuto modo di collaborare in questi anni. Stando a quanto riportato dal sito ufficiale del team di Woking, tra la squadra britannica e il costruttore francese ci sarà una collaborazione di lavoro molto stretta, il che significa che McLaren riceverà lo stesso trattamento di favore già riservato al team Red Bull.

Ecco le parole di Zak Brown, direttore esecutivo di McLaren Technology Group: "L'annuncio odierno ci dà la stabilità di cui avevamo bisogno per progredire nello sviluppo tecnico del nostro programma 2018 senza ulteriori esitazioni. McLaren ha sempre lavorato duramente per formare le collaborazioni con i suoi partner tecnici. Siamo convinti di poter rappresentare un valore aggiunto per Renault Sport Racing, allorché collaboreremo a stretto contatto anche per sviluppare la power unit in modo da poterla rendere vincente con costanza".

Jérôme Stoll, presidente di Renault Sport Racing, ha aggiunto: "Questa è una decisione strategica per noi. Per la prima volta, Renault collaborerà con McLaren e siamo fieri di avere raggiunto un accordo così ricco di storia da entrambe le parti. La nostra collaborazione non sarà solo tecnica e sportiva, ma darà anche benefici per quanto concerne il marketing. Sappiamo che McLaren sarà un rivale tosto in pista (per il team ufficiale, ndr) e tutti trarranno beneficio da questa competizione".

Ha concluso così Cyril Abiteboul, direttore amministrativo di Renault Sport Racing: "Questo accordo è pienamente in linea con i nostri piani a medio termine e con il nostro progetto di diventare un team vincente nel 2020. Non vediamo l'ora di osservare il marchio Renault sulle McLaren del prossimo anno, oltre a sfidarci in pista. McLaren rappresenta un punto di riferimento, con due piloti di grande talento che non solo ci aiuteranno nello sviluppo del motore ma agiranno anche come riferimento per quanto riguarda la bontà del nostro nuovo telaio in costruzione. Si tratta di un nuovo inizio, insieme ad un team vincente e affamato di gloria".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.