F1 Mark Webber: la mossa della Red Bull non è una sorpresa

di 07 maggio 2016, 10:30
F1 | Mark Webber: la mossa della Red Bull non è una sorpresa

Mark Webber ha dichiarato di non essere sorpreso dalla discussa e controversa mossa fatta dalla Red Bull, a favore di Max Verstappen.

"Era probabilmente in programma ben prima della Russia, quindi in un certo senso, si poteva pensare che ci fosse qualcosa sotto" ha dichiarato Webber.

"E lo hanno fatto - ora bisogna vedere se Max può battere i record della Red Bull. Non ha scelta, deve essere pronto. Kvyat ha avuto un anno e il 30% in termini di tempo. Non credono che abbia fatto abbastanza. Ai loro occhi non ha fatto abbastanza e vedono che l'altro ragazzo ha fatto abbastanza."

"Normalmente, si aspetta fino alla fine dell'anno, ma sapete che non succede sempre così, in particolare con la Red Bull" ha aggiunto. "Loro cambiano quando se la sentono. Helmut Marko vuole la performance, vuole mettere i piloti più veloci nello scenario migliore il più velocemente possibile".

"Credo che sia qualcosa di veramente duro, ma questo sport è un business, e le cose si muovono molto in fretta, e penso anche che volessero mettere le mani avanti in ottica 2017, e farsi trovare pronti. Questa notizia e questa mossa verranno dimenticate in sei mesi, forse anche tre. Tutti vanno avanti e vanno oltre. In F1 non hai dove nasconderti".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

1 commento

Prendi parte alla discussione
  1. Danilo Rubot
    #1 Danilo Rubot 7 maggio, 2016, 11:57

    Da che pulpito...se avessero usato la stessa logica con lui, non avrebbe fatto nemmeno 2 gran premi

Solo gli utenti registrati possono commentare.