F1 Maldonado si lancia: "Se avessi una Mercedes..."

di 24 novembre 2015, 18:15
F1 | Maldonado si lancia: "Se avessi una Mercedes..."

Sempre al 100%. Come in pista, così nelle dichiarazioni, Pastor Maldonado non lascia mai nulla al caso. E in un'intervista rilasciata a "Bild am Sonntag" si lancia in un misto tra provocazione ed "autocertificazione".

Maldonado risponde così alle critiche seguite dopo il suo incidente con Marcus Ericsson in Brasile, dove il venezuelano ha centrato la Sauber del collega mandandolo in testacoda. Mika Hakkinen, due volte campione del mondo con la Mclaren nel 1998-1999, ha detto chiaramente che Pastor "sembra non imparare niente dai propri errori".

Questa la risposta di Maldonado: "Ho sempre guidato in modo aggressivo, in tutta la mia carriera. Quando indosso il casco, vado più veloce che posso. E a volte esagero. A volte commetti degli errori, ma per trovare i tuoi limiti spesso li devi superare. Fin dalla mia prima corsa in kart, con i cuscini sotto il sedile per vedere meglio, sono stato un temerario. Tutto o niente, questo è il mio motto. Gli incidenti fanno parte del gioco. Anche altri hanno incidenti e non se ne parla tanto. Come capita a me esplode lo scandalo. A volte non credo sia giusto darmi sempre la colpa a prescindere".

Riguardo i suoi rapporti con altri piloti, Pastor dice di aver molti amici nel paddock: "Più di quanti possiate pensare. Più di Hamilton, ad esempio. Sono amico di Fernando e Felipe, e mi trovo bene anche con Perez nonostante abbiamo avuto diverse battaglie negli anni passati".

Infine ecco la dichiarazione bollente. Alla domanda se sarebbe in grado di lottare con Hamilton a parità di auto, Maldonado risponde: "Vorrei scoprirlo! Non ho mai abuto l'opportunità di correre con una vettura vincente, ma credo che se fossi in Mercedes potrei stare con Lewis. Sono convinto di avere abbastanza ambizione e spirito di lotta. E so di avere il talento per batterlo".

Intervista senz'altro forte, dalla quale si possono prendere diversi spunti.

Quanti piloti, al giorno d'oggi, corrono al 100%?

Ed è vero secondo voi che Maldonado, con la stessa vettura di Hamilton, potrebbe dare del filo da torcere a Lewis?


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. GiovanniValli
    #1 GiovanniValli 25 novembre, 2015, 09:37

    Maldonado è un argomento bollente in Formula 1, penso sia uno dei piloti più sottovalutati della griglia. È difficile giudicare, o perlomeno capire, per noi comuni mortali chi sia davvero il numero uno. La mia personale opinione è semplicemente che non esiste un pilota migliore degli altri, ognuno di loro ha delle forze e delle debolezze che non si limitano alle abilità in pista, ma che si estendono alla personalità dei piloti. Maldonado viene da sempre criticato e deriso per la sua tendenza a provocare o a venire coinvolto in incidenti, ma non credo che questo possa decretare il suo fallimento come pilota. La guida di Maldonado è aggressiva e a volte spettacolare, e personalmente penso che ci vorrebbero più piloti come lui in griglia, o come Perez o Hulkenberg tutti piloti che quando c'è da lottare sono i primi a buttarsi e non esitano a guidare con aggressività e al limite. Contro Hamilton ? Non lo so chi vincerebbe il campionato, penso Hamilton ma di certo Maldonado non starebbe a guardare e gli darebbe parecchio filo da torcere, non credo sia una vittoria scontata. Ricordo che a Barcellona con la Williams, mi sembra nel 2012, ha fatto un weekend da campione e il Gran Premio lo ha portato a casa, non è da tutti, penso che la stoffa ce l'abbia.

  2. MulderFox81
    #2 MulderFox81 24 novembre, 2015, 23:10

    Se Maldonado fosse in Mercedes, Lewis sarebbe campione già a metà campionato. La bravura di un pilota lo si capisce anche dalla capacità di trovare il propio limite senza doverlo superare!

Solo gli utenti registrati possono commentare.