F1 Lewis Hamilton: non capisco chi critica il mio stile di vita

di 10 aprile 2016, 11:00
F1 | Lewis Hamilton: non capisco chi critica il mio stile di vita

Da quando ha vinto il suo terzo titolo mondiale, e da quando la stagione 2016 è iniziata, Lewis Hamilton è stato fortemente criticato per la sua "deconcentrazione" in pista e la sua vita, decisamente piena e vivace, fuori dalla pista. Questo sembra aver favorito Nico Rosberg, che ha vinto entrambe le gare sinora disputate.

L'inglese, tramite un'intervista di Auto Moto und Sport, ha voluto rispondere a coloro che lo hanno criticato in questo periodo, rispondendo che non c'è niente di sbagliato nel godersi la propria vita e che non significa che lui non sia meno concentrato o impegnato in pista, per vincere eventualmente un quarto mondiale.

"Non so esattamente come si sia formata quest'opinione. Ciascuno ha il proprio modo di lavorare, ma certamente non la sto prendendo con leggerezza in pista, o alla guida della monoposto" ha dichiarato Hamilton.

"Non sono diventato tre volte campione del mondo per pura fortuna" ha aggiunto. "C'è un motivo per cui posso far vedere quel numero di vittorie. Io mi preparo alle gare a casa, o sul volo". "Mi godo la vita? Assolutamente! Chiamatela come volete. Tutte le persone sono diverse, ed è un bene quando una personalità è unica. Ci sono ancora troppe persone che pensano di doversi adattare, per essere accettate. Più persone escono da questa convinzione, e più persone troveranno loro stesse, meglio sarà".

"Il team [Mercedes] è guidato da persone che sono giovani nello spirito e capiscono la mia attitudine. Loro sanno che questo è un buon modo di comunicare [quello sui social network - ndR] perché attira attenzione verso il marchio" ha aggiunto Hamilton.

 


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

1 commento

Prendi parte alla discussione
  1. Loris Ornella
    #1 Loris Ornella 10 aprile, 2016, 11:06

    "Tutte le persone sono diverse, ed è un bene quando una personalità è unica. Ci sono ancora troppe persone che pensano di doversi adattare, per essere accettate. Più persone escono da questa convinzione, e più persone troveranno loro stesse, meglio sarà". Questa frase non fa una piega

Solo gli utenti registrati possono commentare.