F1, la stagione 2015 non è iniziata nel migliore dei modi

di 20 marzo 2015, 10:30
F1, la stagione 2015 non è iniziata nel migliore dei modi

Dopo il primo weekend di F1 nel 2015, le prime impressioni non sono di certo delle migliori. Tra team che non arrivano neanche alla gara di domenica, Alonso e Bottas K.O. per motivi fisici, le battaglie legali tra Van der Garde e la Sauber, e una Mercedes già dominante, e non ultimo la mancanza del Gran Premio di Germania in calendario, le impressioni generali nel paddock non sono delle migliori.

Secondo Andy Soucek, ex-campione di F2 e commentatore per la radio spagnola, l'inizio non è stato entusiasmante: "Non mi è piaciuto e non mi sono divertito. Sapevamo tutti che la Mercedes avrebbe dominato di nuovo quest'anno, ma abbiamo anche visto quanto siano lontane la Red Bull e la McLaren. E, per quanto la Ferrari sia migliorata quest'anno, non va molto meglio".

Sergio Perez della Force India non è contento di questo rinnovato dominio della Mercedes: "È triste, quando già all'inizio della stagione è chiaro che la Mercedes sarà davanti a tutti. Non va bene per i fan, che spendono molto per i biglietti, per vedere competizione. Non è comunque una situazione nuova, è già successa con la Red Bull negli ultimi anni".

Mika Hakkinen, invece è più comprensivo rispetto agli altri commenti: "Ovvio, agli occhi di alcuni spettatori, è tutto noioso, ma non è colpa della Mercedes. Sono semplicemente riusciti a costruire una monoposto più veloce". L'ex-pilota di F1 è comunque rimasto meravigliato dalle poche monoposto in pista: stata una cosa insolita, e credo che sia dovuto al fatto che non si possa testare adeguatamente le monoposto. La competizione sarebbe molto più equilibrata se ci fossero più test, come in passato".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.