F1 La riunione sulle qualifiche termina con un nulla di fatto

di 03 aprile 2016, 13:45
F1 | La riunione sulle qualifiche termina con un nulla di fatto

Il risultato non c'è. I team principal, Ecclestone, Pirelli e la FIA con Jean Todt presente non sono riusciti a trovare un accordo sul format delle qualifiche nella riunione che ha preso parte questa mattina nel paddock di Sakhir.

Le parti si riuniranno ancora giovedì per cercare di trovare una soluzione al problema, nel frattempo in questi giorni potranno essere valutate le opzioni proposte in mattinata. Quali? Se Bernie Ecclestone si è rifiutato di parlare al termine della riunione, è stato Toto Wolff a raccontare qualcosa: "Non abbiamo ancora deciso come continuare. Siamo d'accordo di valutare le proposte e parlarne ancora settimana prossima. Abbiamo discusso riguardo differenti tipi di qualifica proposti dalla FIA e da chi gestisce i diritti commerciali. Si tratta di cambiare completamente format o restare con quello attuale."

Ciò che è emerso è che i team vorrebbero tornare al format 2015, mentre FIA e Ecclestone vorrebbero cambiare ancora format. Considerato che è necessaria l'unanimità per apportare una modifica al regolamento sportivo, è probabile che passerà ancora del tempo prima di trovare una soluzione.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Marco Molinari
    #1 Marco Molinari 3 aprile, 2016, 14:39

    La vera cazzata è votare all'unanimità anzichè a maggioranza, guardate adesso: tutti vogliono cambiare, ma Bernie&FIA vogliono un altro format, le squadre il vecchio e come risultato non cambia nulla (neppure un miglioramento di quello attuale)

  2. Andrea Pomella
    #2 Andrea Pomella 3 aprile, 2016, 14:00

    Non c'era nessun dubbio......

Solo gli utenti registrati possono commentare.