F1 GP Ungheria, Hamilton vince e torna in testa al mondiale

di 24 luglio 2016, 16:05 241 visualizzazioni
F1 | GP Ungheria, Hamilton vince e torna in testa al mondiale

Lewis Hamilton vince per la quinta volta il Gran Premio d'Ungheria diventando il recordman dell'Hungaroring e, nel contempo, torna anche in testa alla classifica del mondiale per cinque punti su Nico Rosberg, che giunge secondo davanti a Daniel Ricciardo. Sebastian Vettel arriva ad un passo dal podio, mentre è fantastica la gara di Kimi Raikkonen che, partito 14°, giunge sesto e lotta per 20 giri per la quinta posizione con un agguerrito Max Verstappen.

La cronaca di gara

Diversi piloti partono su gomme soft dall'undicesima posizione in poi, tra cui Kimi Raikkonen.

In partenza Hamilton riesce a sopravanzare Nico Rosberg, che gira praticamente quarto alla prima curva e riesce, nel primo allungo, a recuperare la seconda posizione. Dietro le Red Bull si accodano così come Vettel nelle stesse posizioni di partenza. Sainz perde una posizione su Alonso.

Subito al quinto giro il primo problema tecnico per Button, che lamenta l'assenza dei freni sulla sua Mclaren. Le informazioni che riceve via radio non sarebbero consentite e viene comminato un DT alla #22.

Hamilton fatica ad andare via a Rosberg, che resta entro i due secondi di svantaggio. Le Red Bull mantengono il ritmo mentre Sebastian Vettel pare allontanarsi un po' dalle quattro vetture di testa.

Dopo 10 giri Hamilton comanda con 1.7 su Rosberg, 4.2 su Ricciardo e 5.2 su Verstappen. Vettel è quinto a 7.3. Le Mercedes continuano a guadagnare sugli inseguitori, con Vettel che pare in grado di ricucire sulle Red Bull.

Vettel è il primo a fermarsi per montare gomme soft. In Red Bull si reagisce facendo rientrare Ricciardo, che rientra giusto davanti alla Ferrari. Hamilton e Verstappen rientrano un giro dopo. L'olandese rientra appena dietro a Kimi Raikkonen, che non si è ancora fermato, tenta subito l'attacco ma Kimi si difende benissimo.

Davanti Rosberg ritorna in seconda posizione dopo il suo stop. Bella la lotta tra Raikkonen e Verstappen, con la Red Bull che sembra non riuscire ad avvicinarsi alla Ferrari con le soft usate ormai da 19 giri.

20° giro: Rosberg si avvicina a Hamilton, ormai è quasi in zona DRS. Ma sono entrambe le Mercedes ad andare lente: Ricciardo e Vettel si stanno riavvicinando alle due monoposto di testa.

26° giro: Hamilton contiene Rosberg a 1.1, con Ricciardo che è a 5.4 e Vettel a 7.5. Red Bull e Ferrari si stanno avvicinando, mentre Kimi Raikkonen resiste stoicamente in quinta posizione senza essersi fermato, con tempi ancora buoni, e Verstappen alle sue spalle che non riesce a trovare lo spunto per passare. La Ferrari rientra all'inizio del 30° giro per montare gomme supersoft. Kimi rientra tra Alonso e Sainz, in settima posizione.

Davanti Hamilton mantiene 1.6 di vantaggio su Rosberg: Ricciardo è a 2.7 dalle Mercedes. La Red Bull si ferma con l'australiano al 34° giro per montare gomme soft.

Le Mercedes intanto alzano l'asticella con Hamilton e Rosberg che viaggiano sugli stessi tempi sotto il minuto e 25. Rosberg è a 2.4 dal compagno mentre al 39° giro anche Verstappen si ferma. Vettel intanto è terzo a 10 secondi da Rosberg.

41° giro. Hamilton rientra ai box, così come Vettel. Rosberg ha l'opportunità per avvicinarsi al compagno di squadra, dopo un giro rientra ai box ma nella sosta perde tempo. Il tedesco si trova ora a 4.5 secondi di distacco.

45° giro: Hamilton comanda con 3.1 su Rosberg, 7.3 su Ricciardo e 10.7 su Kimi Raikkonen autore di una gara fantastica. Hamilton perde progressivamente tempo su Rosberg, che al 48° giro è a 1.8 dal compagno. Incredibile il ritmo di Raikkonen che con la supersoft è in pista da 18 giri con tempi velocissimi.

Intanto Palmer si gira in curva 4 rientrando pericolosamente in pista. Al 51° giro pit stop per Raikkonen che monta ancora gomme supersoft e rientra sesto in caccia sulla Red Bull di Max Verstappen. Intanto Ricciardo crolla con tempi lentissimi mentre Vettel recupera tantissimo sulla Red Bull.

52° giro: Gutierrez ignora le bandiere blu e permette incredibilmente a Rosberg di riaccodarsi alla Mercedes del compagno di squadra. Dietro riparte la caccia di Raikkonen che gira velocissimo.

57° giro: Raikkonen tenta l'affondo su Verstappen, i due incrociano traiettoria in ingresso di curva 2 e arriva il contatto con l'ala anteriore della Ferrari che perde qualche bandella. Nessun danno per entrambi con Kimi che si riaccoda nuovamente.

Mentre la lotta tra i due prosegue, in testa Rosberg ricuce incredibilmente a mezzo secondo da Hamilton per un errore dell'inglese, ma non riesce a trovare lo spunto per passare. Dietro le lotte sono per il terzo e quarto posto tra Ricciardo e Vettel e per il quinto e sesto tra Verstappen e Raikkonen. Dal settimo posto in poi sono tutti doppiati.

Finisce senza sorprese con Hamilton che vince su Rosberg, Ricciardo, Vettel, Verstappen, Raikkonen. Alonso ottimo settimo, Sainz ottavo, Bottas nono, Hulkenberg decimo.

Il risultato di gara

photo_2016-07-24_15-53-46


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.