F1 GP Stati Uniti: Hamilton trionfa, Vettel 2°. Mercedes Campione Costruttori

Lewis domina, la Ferrari fatica con il tedesco. Fantastico Verstappen, da 16° a 3° ma poi penalizzato di 22 ottobre 2017, 22:58
F1 | GP Stati Uniti: Hamilton trionfa, Vettel 2°. Mercedes Campione Costruttori

Lewis Hamilton vince per la quinta volta su sei edizioni corse ad Austin il Gran Premio degli Stati Uniti e allunga a 66 punti il vantaggio in classifica su Sebastian Vettel, giunto secondo dopo una gara difficile. Il mondiale, ormai, è solo questione di tempo. La Mercedes, con il quinto posto di Bottas, si assicura il quarto titolo costruttori consecutivo. Terzo sul podio Kimi Raikkonen. Il finlandese perde la terza posizione a poche curve dal termine ad opera di un incredibile Max Verstappen, partito 16°, ma l'olandese taglia troppo all'interno di un cordolo durante il sorpasso e viene penalizzato di cinque secondi, venendo così retrocesso al quarto posto.

CRONACA

Buona partenza di Sebastian Vettel che si infila all'interno di Lewis Hamilton e riesce a portarsi in testa al GP. Dietro Raikkonen perde la posizione da Ocon

2° giro: bellissima lotta tra Ricciardo e Bottas nel primo settore per la terza posizione. I due tengono giù entrambi ed è Bottas a mantenere la sua posizione. Verstappen è risalito in undicesima posizione. Bene Raikkonen che ripassa Ocon nel terzo settore.

3° giro: Non è finita la lotta tra Ricciardo e Bottas, con l'australiano attaccato alla coda della Mercedes. Verstappen passa anche Perez ed è decimo.

4° giro: Ricciardo ci riprova ancora andando lungo in curva 1. I due sono ancora fianco a fianco ma Bottas tiene ancora la posizione. Raikkonen si avvicina ai due, mentre Hulkenberg si ritira con la Renault.

6° giro: Hamilton è vicino a Vettel e può sfruttare l'ala mobile. Alla fine del lungo rettilineo opera il sorpasso ai danni della Ferrari e si porta in testa.

7° giro: Verstappen è già settimo, mentre arriva il ritiro anche per Wehrlein. Dai replay si vede una toccata con la Haas di Magnussen.

9° giro: Hamilton forza e porta il vantaggio a due secondi: Bottas è già a sette, seguito da Ricciardo e Raikkonen.

10° giro: bella lotta da qualche giro tra Massa e Perez per la decima posizione, con il messicano che cerca il pertugio giusto per infilarsi all'interno della Williams. Raikkonen riesce ad avvicinarsi alla Red Bull di Ricciardo ma non abbastanza per il sorpasso. Benissimo Verstappen che passa anche Ocon ed è sesto, a 8.5 da Raikkonen.

13° giro: Ricciardo entra ai box dopo aver difeso strenuamente la posizione su Raikkonen, che si porta in quarta e può ora spingere per andare a recuperare su Bottas.

14° giro: la situazione vede Hamilton comandare su Vettel con 4 secondi e su Bottas con 7. Il finlandese sta recuperando sulla Ferrari, mentre a sua volta perde da Raikkonen che da solo scende sotto il minuto e 41. Max Verstappen è il più veloce in pista con gomme supersoft dall'inizio di gara.

15° giro: scelta alternativa in Mclaren e Force India: Alonso ed Ocon montano gomma soft nel loro pit. Colpo di scena con il ritiro di Daniel Ricciardo, che stava volando dopo il suo pit. L'australiano informa di un problema alla PU.

16° giro: Raikkonen è in recupero su Bottas. Da quando è solo in pista per l'uscita di Ricciardo, ha recuperato terreno sulla Mercedes, ora è sotto i tre secondi.

17° giro: Gomma gialla per Vettel che si ferma per il suo pit. In ottica fine gara è in ottima posizione Verstappen, che potrà sfruttare una gomma nuova nel finale.

18° giro: La Ferrari #5 recupera due secondi negli ultimi due settori al primo giro in pista. Hamilton resta dentro.

19° giro: dentro Bottas per la sua sosta. Sulla Mercedes viene montata gomma soft, mentre Hamilton resta ancora in pista.

20° giro: Hamilton entra e monta anche lui gomme soft, e rientra appena davanti alla Ferrari di Vettel che sopraggiunge più veloce.

21° giro: Dentro Raikkonen con Verstappen che sfruttando le soste altrui ed essendo su supersoft è in testa al GP. Raikkonen rientra a 6 secondi da Bottas. Ora Verstappen ha 2 secondi di vantaggio su Hamilton e 4 su Vettel.

23° giro: Verstappen resta in pista con Hamilton alle spalle. Nel secondo settore l'inglese apre il DRS e tenta il sorpasso sulal Red Bull. Max resiste inizialmente ma deve poi desistere.

24° giro: molto bene Raikkonen che accorcia a tre secondi il distacco da Bottas. Verstappen rientra ora ai box per montare gomme soft.

25° giro: procede lento Alonso che denuncia un problema al motore e rientra ai box con la sua Mclaren.

26° giro: Hamilton allunga a quasi 4 secondi su Vettel, con Bottas a 8.6 e Raikkonen a 11.7. Verstappen è quinto a 20 secondi in rimonta con gomme nuove. Felipe Massa è l'unico pilota ancora in pista senza essersi fermato.

27° giro: gran giro di Verstappen in 1:38.5 che è ormai all'inseguimento di Raikkonen.

30° giro: bella battaglia tra Felipe Massa che non si è ancora fermato e le due Force India di Ocon e Perez che per l'ennesima volta si trovano insieme. Massa va ai box proprio al termine del giro lasciando libere le due rosa in pista. Raikkonen accorcia su Bottas, ora è sotto i due secondi.

31° giro: mentre continua il duello in Force India, Carlos Sainz e il suo ex compagno Daniil Kvyat sono in recupero proprio su Ocon e Perez.

32° giro: Davanti, Raikkonen accorcia ancora a 1.5 su Bottas, il quale a sua volta si avvicina costantemente a Vettel.

33° giro: il più lento dei piloti di testa è proprio Sebastian Vettel. Chiunque dietro è più veloce di lui. Bottas è in recupero, Raikkonen è più veloce del finlandese della Mercedes e Verstappen lo è più di quello della Ferrari. Bellissimo il sorpasso di Carlos Sainz all'esterno di Sergio Perez.

36° giro: difficoltà per Vettel che vede avvicinarsi ormai Bottas e Raikkonen, con Verstappen in arrivo a sua volta. Il tedesco chiede un cambio di piano al muretto.

38° giro: la Red Bull superstite rientra ancora ai box per montare gomma supersoft per gli ultimi 18 giri. Raikkonen tenta in tutti i modi di avvicinarsi alla Mercedes di Bottas ma sul lungo rettilineo non guadagna abbastanza per tentare il sorpasso.

39° giro: la Ferrari reagisce alla mossa Red Bull e cambia gomma passando a sua volta alle supersoft. Il tedesco esce giusto davanti all'olandese.

40° giro: Raikkonen è sempre dietro Bottas e sempre con lo stesso problema. Non riesce ad avvicinarsi abbastanza alla Mercedes per operare il sorpasso.

42° giro: La prima occasione veramente buona per Raikkonen è quella del sorpasso. Il finlandese riesce ad uscire bene dal tornantino e ad avvicinarsi abbastanza per allungare la staccata, difendendo poi la posizione sul tentativo di ritorno del connazionale.

44° giro: Raikkonen se ne va da Bottas mentre Vettel recupera poco a poco sulla Mercedes. Hamilton è comodo davanti con 10 secondi di vantaggio sulla Ferrari #7. Gran gara di Carlos Sainz che è andato a prendere anche Esteban Ocon per la sesta posizione.

47° giro: toccata tra Ericsson e Magnussen con Vettel che opera il doppiaggio di entrambi.

48° giro: Vettel accorcia sotto i quattro secondi su Bottas. Il finlandese resta sotto i due secondi da Raikkonen, che viene invitato dai box a risparmiare benzina.

49° giro: inizia la lotta tra Sainz e Ocon con lo spagnolo galvanizzato dall'esordio in Renault. Vettel è ormai vicino a Bottas.

50° giro: cinque secondi di penalità ad Ericsson per aver toccato Magnussen, con Vettel ormai in zona DRS su Bottas. Mancano ormai sei giri e sul rettilineo il tedesco è già quasi vicino abbastanza per tentare il sorpasso.

51° giro: FANTASTICO sorpasso di Vettel su Bottas, che in curva 1 si lancia all'esterno del finlandese e in uscita passa tra la Mercedes, a sinistra, e la Mclaren di Vandoorne doppiata a destra.

52° giro: ora Bottas è a tiro di Verstappen mentre Raikkonen lascia passare Vettel consegnandogli la seconda posizione. E l'olandese forza il sorpasso sulla Mercedes prendendosi la quarta posizione. Bottas rientra addirittura ai box per cambiare gomme.

55° giro: non è ancora finita perché Max Verstappen è indiavolato e cerca di avvicinarsi a Kimi Raikkonen.

56° giro: l'ultimo passaggio trascorre con Max Verstappen che riesce con una manovra incredibile a passare Kimi Raikkonen all'interno delle lunghe curve in sequenza, conquistando la terza posizione dietro a Lewis Hamilton, che vince, e Sebastian Vettel che arriva secondo. Quarto Raikkonen davanti a Bottas, Ocon che resiste a Sainz e Perez. Chiudono la top ten Felipe Massa e Daniil Kvyat.

La Mercedes è campione costruttori.

Segue il risultato di gara.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.