F1 GP Russia, gara: le dichiarazioni dei piloti

Tutte le dichiarazioni dei piloti al termine della gara a Sochi di 01 maggio 2017, 18:30 227 visualizzazioni
F1 | GP Russia, gara: le dichiarazioni dei piloti

La prima vittoria non si scorda mai e ne saprà bene qualcosa Valtteri Bottas della Mercedes. La Ferrari, comunque, può contare su una "doppietta", ovvero il secondo e il terzo posto nel Gran Premio della Russia. Gara totalmente in ombra per Lewis Hamilton, una Red Bull decisamente opaca, e una gara neanche mai iniziata per Fernando Alonso della McLaren Honda, di ritorno dagli USA, dove si sta preparando per la 500 Miglia di Indianapolis.

Vi ricordiamo, inoltre, di seguire i nostri blog (vi ricordiamo anche Parola di Corsaro) e, se volete dire la vostra sul weekend del Gran Premio in corso, potete registrarvi sul nostro Forum.  

MERCEDES

Lewis Hamilton: "Complimenti a Valtteri, ha fatto un lavoro eccezionale e se lo merita. È stato veloce per tutto il weekend e ha fatto un gran lavoro per il team. È un compagno di squadra fantastico con cui lavorare e l'emozione di vincere il primo Gran Premio è meravigliosa. Per me è stato un weekend duro, non ero veloce abbastanza. Non ho mai avuto problemi di raffreddamento come in questa gara, ma ha comportato che fossi fuori dai giochi sin da subito".

Valtteri Bottas: "Ci metterò un po' per assorbirla. Non sono così emotivo, ma sentire l'inno finlandese per me è stato molto speciale. È tutto ancora un po' surreale,
la prima vittoria, ma spero la prima di tante. La pressione da parte di Sebastian non era così male, il problema principale erano le monoposto da doppiare, senza perdere tempo, quello è stato impegnativo
".

FERRARI

Sebastian Vettel: "Credo di essere partito abbastanza bene. Avrei, forse, potuto essere più aggressivo. C’è stato un ritardo nello spegnimento delle luci per cui non ho avuto modo di vedere bene come eravamo disposti sulla griglia. Ad ogni modo sono partito bene, ma per tutto il giorno abbiamo avuto un forte vento frontale e questo ha permesso a Bottas di prendere una buona scia. Valtteri ha fatto una gran bella gara. Ha guidato meglio di tutti noi altri per cui meritava questa vittoria. Negli ultimi giri ho dato il tutto per tutto, sentivo di poter entrare in zona DRS, magari nel rettilineo opposto, mettergli pressione e indurlo all’errore, invece non ha sbagliato niente. Con Massa c’è stato solo un malinteso, non ero sicuro di dove volesse spostarsi, ad ogni modo non ho certo perso la gara in quel punto. Ora guardiamo alla Spagna. Abbiamo avuto un buon riscontro a Barcellona durante i test e non ho bisogno di pensare al Campionato. Siamo partiti bene. Siamo qui per vincere, per fare del nostro meglio, ma possiamo imparare e migliorare ancora. Oggi andavamo forte, ma avremmo potuto fare meglio. Tuttavia abbiamo una macchina e un team forti, quindi il bilancio per molti versi è positivo.".

Kimi Raikkonen: "Nel complesso un weekend positivo, specie se paragonato alle prime tre gare. Ero più contento della macchina e, quando ho avuto bisogno di spingere forte, riuscivo sempre a fare il tempo. La gara si è decisa alla partenza e la mia è stata piuttosto brutta. Pensavo che avrei perduto un sacco di tempo, invece sono riuscito a riprendermi e a mantenere la posizione. La macchina è andata bene per tutta la corsa, ma dopo il via non è che sia successo molto. Abbiamo cercato di fare il massimo ma in realtà non c’era molto da fare, a parte tenere la posizione. Quindi, naturalmente, sono contento per il podio, ma non mi va di perdere una posizione al via invece di guadagnarne. Ora dobbiamo continuare a lavorare: i piccoli dettagli possono fare molta differenza alla fine dei conti. Sono felice per Valtteri che ha vinto la sua prima gara; sono sicuro che avrà un grande futuro.".

RED BULL

Max Verstappen: "La partenza è stata molto importante ed è stata l'unica azione vera e propria per me. Sono riuscito a passare Felipe e Daniel, ma da lì in poi, è stata una gara in solitaria".

Daniel Ricciardo: "Dopo la Safety Car ho guardato dietro dove fosse la Force India e ho notato che il freno posteriore destro stava andando a fuoco. L'ho fatto notare al team, che mi ha detto di portare lentamente la monoposto ai box. Il problema non poteva essere risolto e mi sono dovuto ritirare".

DSC_454

WILLIAMS

Felipe Massa: "Sono deluso, siamo stati sfortunati con le gomme. Stavo badando a tutto, e potevamo avere una sesta posizione in tasca. È stata una sfortuna ed è doloroso per il team aver perso questi punti, ma non possiamo farci nulla".

Lance Stroll: "Ho avuto un'ottima partenza e a un certo punto sono stato stretto sul cordolo, non c'era molto grip e ho perso il controllo. Sapevo di non aver avuto nessun danno, ma dopo è stato un primo stint difficile, perché per spingere ho surriscaldato parecchio le gomme posteriori e avevo poco grip".

GP-Spagna-2016-Hulkenberg-Force-India

FORCE INDIA

Sergio Perez: "Il sesto posto è molto soddisfacente e con Esteban in settima posizione è stata una giornata molto positiva per il team, abbiamo consolidato il nostro quarto posto nel campionato costruttori e io sono settimo nella classifica piloti. Un grandissimo sforzo!".

Esteban Ocon: "È fantastico finire in settima posizione dopo una grande performance da parte di tutto il team, sono molto contento di quanto ottenuto questo weekend".

GP-Spagna-2016-Button-Mclaren

MCLAREN HONDA

Fernando Alonso: "È dura, è frustrante, ogni weekend è sempre la stessa storia. La Power Unit non aveva la solita potenza durante il giro di ricognizione, il mio ingegnere mi ha detto di cambiare alcune impostazioni, ma non ha funzionato, e alla fine del giro, il motore si è spento. La gara è finita prima ancora di cominciare".

Stoffel Vandoorne: "È stata una gara normale, abbiamo fatto il nostro lavoro, il massimo possibile e penso che il quattordicesimo posto dimostri realmente dove siamo".

GP-Spagna-2016-Sainz-Toro-Rosso

TORO ROSSO

Carlos Sainz: "Una corsa dura, specialmente perché partivamo dalle retrovie per via della penalità in griglia... Ma oggi abbiamo fatto tutto alla perfezione: la partenza, il primo giro, il pit-stop, la strategia... dunque, possiamo essere soddisfatti! Abbiamo fatto una buona gara e recuperato dalla quattordicesima fino alla decima posizione, il massimo a cui potevamo puntare durante questo fine settimana. Dopo la sosta ai box, ho proseguito un po' in solitaria, controllando solo il divario su Stroll: cosa che siamo riusciti a fare bene. Devo dire che non vedo l'ora che arrivi la prossima gara a Barcellona: è una pista dove ho sempre fatto molto bene e correre davanti al mio pubblico di casa mi regala sempre sensazioni speciali. Ho anche la mia tribuna lì, quindi in molti verranno per supportarmi e questo renderà sicuramente il mio weekend ancora più speciale".

Daniil Kvyat: "Quella di oggi non è stata la migliore delle mie partenze e ho perso un po' di tempo in quella fase. Durante il mio pit-stop siamo riusciti a superare Magnussen, ma abbiamo subito l'undercut di Stroll. Purtroppo, durante il mio secondo stint, mi è stata esposta molte volte la bandiera blu e ho del tempo per lasciar passare le vetture di testa. Vorrei puntualizzare che i miei commenti a caldo sul team, appena saltato fuori dalla vettura, sono stati un po' troppo duri: dopo essermi seduto insieme ai miei ingegneri ho capito perché la squadra mi ha fatto entrare così in anticipo per il mio pit-stop: in quel momento, era una chiamata davvero difficile da fare e nessuno si aspettava che le squadre davanti sarebbero rimaste fuori così a lungo. La cosa positiva è che durante l'ultima parte della gara, con pista libera davanti a me, è stato fantastico: la macchina volava, era grandiosa! Adesso, dobbiamo fare tesoro di ciò che ha reso la nostra monoposto così veloce e applicarlo anche nelle prossime gare".

GP-Spagna-2016-Palmer-Renault

RENAULT

Nico Hulkenberg: "Sono veramente felice della strategia adottata, non era rimasto molto nelle gomme alla fine del primo stint, ma abbiamo ottenuto quello che volevamo".

Jolyon Palmer: “Mi dispiace per il mio team, perché hanno lavorato così duramente sulla monoposto e la gara è stata così breve. Ora è il momento di fare reset, ricaricarsi e andare a Barcellona".

GP-Spagna-2016-Grosjean-Haas

HAAS

Romain Grosjean: "Non so perché Palmer mi sia venuto addosso, mi ha colpito e mi ha colpito un'altra volta. La monoposto era danneggiata, e la mia gara è così finita. Speravo di correre, fare dei km in più per capire cosa fosse successo questo weekend".

Kevin Magnussen: "È stato un weekend no per noi, ma ancora non abbiamo capito bene cosa non sia andato in questo weekend".

GP-Spagna-2016-Nasr

SAUBER

Marcus Ericsson: "Una gara non soddisfacente. Specialmente nel primo stint dopo la Safety Car, non è andato proprio nulla bene. Ho avuto un sacco di problemi di bilanciamento della monoposto e le gomme non andavano proprio, non riuscivo a stare al passo con le altre monoposto".

Pascal Wehrlein: "Sin dalle prove libere di venerdì sapevamo che questo circuito non avrebbe giocato a nostro favore, non sono riuscito a portare le gomme nella finestra ottimale, e i nostri tempi non erano competitivi".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE