F1 GP Monaco, libere: la parola a McLaren, Force India e Red Bull

di 27 maggio 2016, 22:05
F1 | GP Monaco, libere: la parola a McLaren, Force India e Red Bull

Vi riportiamo quanto dichiarato dai piloti di McLaren, Force India e Red Bull al termine delle prove libere del Gran Premio di Monaco.

McLaren Honda

Fernando Alonso: “Sappiamo che questa è una buona opportunità per noi in termini di tipo di circuito, quindi ci aspettavamo di essere un po’ più competitivi. Dall’altro lato, dobbiamo stare calmi, è solo giovedì e c’è molto potenziale nella monoposto. Il bilanciamento non andava bene - avevo un po’ di sottosterzo e possiamo ottimizzare il tempo sul giro. Il momento della verità sarà sabato”.

Jenson Button: “La sessione mattutina è stata dura, abbiamo avuto problemi di grip, ma abbiamo sistemato tutto nel pomeriggio. La giornata è stata più dura quando si è rotta l’ala anteriore, la sospensione, e il fondo. I meccanici hanno fatto un grande lavoro per preparare la monoposto per la seconda sessione. Siamo ancora lontani dall’essere contenti della nostra competitività”.

Red Bull

Daniel Ricciardo: “Il motore ci ha aiutato, ma abbiamo comunque una buona monoposto nel complesso. Vedremo come andremo in qualifica, siamo in una buona posizione, dipende da come si comporterà la pista domenica - la Mercedes sarà davanti, ma spero di rimanere davanti pure io. Sarei sorpreso se riuscissimo a tenere questo gap in qualifica, ma vedremo”.

Max Verstappen: “Sembra che non andiamo troppo male qui. C’è sempre molto lavoro da fare, ma penso che sia una buona partenza. Dobbiamo migliorare, ma la cosa più importante è stare lontano dai muretti ed essere più sicuri. Il feeling c’è, non abbiamo fatto incidenti, e questa è la cosa più importante. Dobbiamo lavorare meglio sul bilanciamento e da lì vedremo cosa succederà. Non siamo molto lontani dagli altri, ma anche gli altri miglioreranno”.

Force India

Nico Hulkenberg: “È un inizio promettente di weekend, la nostra priorità era di finire tutto il programma. Guidare su questo tracciato è sempre molto divertente, ed è un circuito che mette alla prova i tuoi limiti. Il feeling con la monoposto è positivo. Ci sono delle cose che possiamo migliorare da un punto di vista del grip, ma il potenziale c’è”.

Sergio Perez: “Guidare a Montecarlo è sempre una sfida, anche durante le prove libere, dove bisogna trovare velocemente il proprio ritmo e la propria velocità giro dopo giro. È stata una buona giornata senza problemi e abbiamo raccolto le informazioni di cui avevamo bisogno su tutte e tre le mescole. Non sono ancora del tutto soddisfatto con la monoposto, quindi possiamo migliorare”.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.