F1 GP Europa, qualifiche: la parola a Mercedes e Ferrari

di 19 giugno 2016, 09:30
F1 | GP Europa, qualifiche: la parola a Mercedes e Ferrari

Vi riportiamo le dichiarazioni di Mercedes e Ferrari al termine delle qualifiche del Gran Premio d'Europa.

Mercedes

Nico Rosberg: "È stata una sessione di qualifiche entusiasmante. In Q3 Lewis nel suo primo tentativo è andato nella via di fuga e ho dovuto abbandonare quel giro. Alla fine avevo un solo tentativo, ma l'ho sfruttato bene e già sapevo che sarebbe stato abbastanza per la pole position, dopo che Lewis è uscitp. Ho l'occasione migliore per domani. È una pista molto impegnativa e non ti è concesso fare un singolo errore. Sarà una gara lunga con molte cose che potranno succedere. Ci saranno certamente Safety Car, come abbiamo visto in GP2. Sarà una gara entusiasmante".

Lewis Hamilton: "È una linea sottile tra l'esserci e non esserci. Oggi non c'ero. Avevo un passo fantastico nelle libere, ma non oggi. Non ci sono risposte o motivi particolari. Non prendevo i giusti apici o le zone di frenata. È andata così. Succede. È stata colpa mia, quindi mi scuso con il team e recupererò in gara. In gara limiterò i danni. Dubito fortemente che io possa lottare per la vittoria - ma farò del mio meglio e cercherò di portare a casa più punti possibili".

Ferrari

Kimi Raikkonen: "Non è stato un weekend facile, ma oggi in qualifica siamo riusciti a dare un buon bilanciamento alla monoposto, e ovviamente, la monoposto era molto più veloce rispetto al resto delle prove. Avevo un buon feeling. Dopo la bandiera rossa in Q3, avevamo solo 2 minuti e tutti sono usciti e hanno tentato di fare un ultimo giro ed è stato un momento molto serrato. C'era traffico, senza di quello sarebbe stato meglio. Date le difficoltà, possiamo essere contenti di questo risultato. Sarà comunque una gara lunga e impegnativa. Dobbiamo fare del nostro meglio e fare le scelte giuste".

Sebastian Vettel: "Nelle prove libere non eravamo forti. Oggi era diverso, anche se non siamo dove vogliamo essere. Abbiamo tratto beneficio dalla penalità di Perez - ora dobbiamo concentrarci sulla partenza. Oggi tutto può succedere, sarà una lunga gara con molti giri. Partiamo dal lato più pulito e credo che sia importante in un circuito nuovo. Dobbiamo essere concentrati tutta la gara, perché sarà molto dura. È possibile sorpassare, c'è un rettilineo molto lungo. E sarà anche molto facile fare errori. Il distacco con la Mercedes è molto grande, ma approfitteremo delle occasioni che ci saranno".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.