F1 GP Cina: Rosberg in pole davanti a Ricciardo e Raikkonen

di 16 aprile 2016, 10:45
F1 | GP Cina: Rosberg in pole davanti a Ricciardo e Raikkonen

La grande illusione della Ferrari si schianta contro la realtà di una Mercedes che, nelle qualifiche del GP della Cina, conquista ancora una volta la pole con Nico Rosberg.
Il pilota tedesco all'ultimo giro buono mette mezzo secondo tra sé e la concorrenza dimostrando come la Freccia d'Argento sia ancora la macchina da battere. Astuta, inoltre, la scelta di correre la Q2 con la gomma soft, che utilizzerà domani per partire nel Gran Premio. La giornata no della Ferrari si conclude con un Daniel Ricciardo che riesce a portarsi in prima fila a fianco del poleman, lasciando le due Rosse al terzo e quarto posto con Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel.

Non può ridere nemmeno Lewis Hamilton, già penalizzato da 5 posti in griglia da scontare e con un problema all'ERS che l'ha messo fuori dal Q1. Q1, inoltre, condizionata dalla bandiera rossa durata oltre 15 minuti per l'uscita di pista di Wehrlein con la Manor, ingannato da un dosso sul rettilineo principale che, insieme ad una pozza d'acqua rimasta dalla pioggia del mattino, ha causato la sbandata della monoposto e la toccata al muro con conseguente ritiro dalle qualifiche. La sessione è stata interrotta per permettere ai commissari di asciugare la parte interessata dal problema.

Oltre a Wehrlein e Hamilton, la Q1 ha visto poi l'uscita di scena delle Renault di Palmer e Magnussen e della Sauber di Nasr.

La Q2, invece, ha visto l'uscita di Ericsson, Grosjean, Button, Alonso e Felipe Massa. Questi ultimi non hanno potuto migliorare il loro tempo a causa di un'altra bandiera rossa, causata dalla Force India di Nico Hulkenberg sulla quale è saltata via la ruota anteriore sinistra, evidentemente non avvitata correttamente. Nico è passato alla Q3 senza, però, poter girare.

In Q3, come detto, l'illusione Ferrari con Raikkonen che si è portato in testa nel primo turno di giri veloci. Vettel ha optato per un solo tentativo ma non ha fruttato. Entrambi i ferraristi hanno commesso un errore al tornantino che segue il lungo rettilineo di ritorno del tracciato di Shanghai, lasciando via libera a Rosberg ma, soprattutto, a un ottimo Daniel Ricciardo che così si è portato in prima fila.

Seconda fila Ferrari, come detto, con Raikkonen che in questo weekend pare più in palla di Sebastian. Terza fila per Bottas e Kvyat, quarta per Perez e Sainz, quinta per Verstappen e Hulkenberg.

Questa qualifica ha sancito la bontà di questo format rispetto a quello disastroso visto nelle prime due gare.

Seguono i tempi di sessione e la cronaca delle qualifiche.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.