F1 GP Belgio, qualifiche: la parola ad Haas, Sauber e Manor

di 28 agosto 2016, 11:00
F1 | GP Belgio, qualifiche: la parola ad Haas, Sauber e Manor

Vi riportiamo le parole dei piloti della Haas, Sauber e Manor, al termine delle qualifiche del Gran Premio del Belgio.

Haas

Romain Grosjean: "La macchina andava bene in qualifica, abbiamo fatto un buon passo in avanti prima della pausa estiva, quindi sono più contento della vettura, anche se ci sono ancora alcune cose che possiamo migliorare. Per la gara, non credo che avremo grandi sfide come alcune delle altre squadre. Speriamo di avere una buona strategia aggressiva e cercheremo di farla funzionare per ottenere dei punti".

Esteban Gutierrez: "È stato uno sforzo molto buono da parte del team. Siamo stati alle prese con la messa a punto della monoposto, ma siamo riusciti a trovare un buon bilanciamento. In FP3 c'è stato un problema di comunicazione che ci è costato una penalità griglia di cinque posizioni, che è ovviamente molto brutto, ma cercheremo di metterla da parte. In gara darò tutto quello che ho e recupererò le posizioni perdute".

Sauber

Marcus Ericsson: "È stata una qualifica deludente per me, abbiamo già avuto problemi con il propulsore dal mattino - e siamo riusciti a risolvere il problema per la fine della FP3, così mi è stato permesso di andare fuori almeno per un paio di giri.. Poi, in qualifica, ho avuto una calo di potenza di nuovo, e, di conseguenza, ho perso tempo sul giro, soprattutto nei rettilinei. Abbiamo bisogno di indagare e risolvere questi problemi per la gara".

Felipe Nasr: "Sono stato vicino all'entrare in Q2, ho messo su in un giro decente alla fine della Q1, ma mi è mancato un po' di passo nel Settore 3, perché ho avuto problemi di grip. Al primo tentativo, il mio tempo sul giro è stato eliminato, perché sono andato sul cordolo interno, superando i limiti della pista alla Curva 4. Nel mio secondo e ultimo tentativo sono stato in grado di migliorare, ma non è stato sufficiente per la Q2. Sarà una lunga gara".

Manor

Pascal Wehrlein: "Beh, io sono molto felice di essere arrivato in Q2, naturalmente; la Q1 è stato incredibile per noi con una nona posizone. Purtroppo non avevamo nuovi pneumatici Supersoft per la Q2, quindi è un peccato. Ho dovuto fare il mio giro con pneumatici usati. Peccato non aver avuto più velocità, ma tale decisione andava presa prima nell'anno".

Esteban Ocon: "È stata piuttosto difficile, devo dire che sono stato abbastanza contento del mio ritmo generale, ma non è facile iniziare la carriera in F1 a più di metà stagione - ho bisogno di più tempo in macchina, per la gestione delle gomme e per il traffico. Ci vuole più esperienza di quella che ho io, di sole tre prove libere, per dare il massimo. Migliorerò passo dopo passo".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.