F1 GP Bahrain, gara: le dichiarazioni dei piloti

Tutte le dichiarazioni dei piloti al termine della corsa di 17 aprile 2017, 09:30 350 visualizzazioni
F1 | GP Bahrain, gara: le dichiarazioni dei piloti

Una gara brillante per la Ferrari di Vettel, che è riuscito a battere le due Mercedes di Hamilton e Bottas; una gara incolore per Raikkonen e per le Red Bull, anche se Max Verstappen, fino al suo ritiro, poteva impensierire almeno le Frecce d'Argento. A voi i commenti dei piloti al termine del Gran Premio del Bahrain.

Vi ricordiamo, inoltre, di seguire i nostri blog (vi ricordiamo anche Parola di Corsaro) e, se volete dire la vostra sul weekend del Gran Premio in corso, potete registrarvi sul nostro Forum.  

MERCEDES

Lewis Hamilton: "È stato un weekend impegnativo. La partenza è stata buona, ma Sebastian era nel mio angolo cieco e non sapevo dove fosse, ed è stato lì che ho perso la posizione. È stato difficile da seguire, ma avevamo un passo simile. Ho valutato male la situazione con la Safety Car; è colpa mia, mi scuso con il team. Negli ultimi stint avevamo un ottimo passo e onestamente, pensavo di poter prendere Sebastian".

Valtteri Bottas: "Non è stata una buona giornata. Abbiamo avuto un problema con la pressione delle gomme in partenza. Non so cosa fosse, ma lo sentivo nei primi stint e già dal secondo giro. Il passo non era buono e Sebastian ci ha veramente messo sotto pressione. Il secondo stint era migliore, ma ho avuto comunque problemi di sovrasterzo".

FERRARI

Sebastian Vettel: "Un grande risultato grazie a tutta la squadra! Alla partenza era importante ottenere la seconda posizione, e ci sono riuscito. Abbiamo anche fatto le scelte giuste con la strategia. La decisione di anticipare il pit stop si è dimostrata corretta. Nel finale ho cercato di amministrare il vantaggio che avevo su Lewis. Sapevo che avrebbe rimontato furiosamente, ovviamente ero preoccupato, per via dei doppiati davanti a me. Ma alla fine è andato tutto bene. Oggi la macchina era un sogno da guidare. Da subito sentivo che avremmo potuto vincere: avevo avuto la stessa sensazione anche ieri, e la gara l’ha confermata. Il giro di rientro è stato bellissimo, con tutti i fuochi artificiali, me lo sono davvero goduto. Oggi festeggiamo, ma già domani saremo di nuovo al lavoro. Non cambio opinione: per vincere il mondiale bisogna star davanti alla Mercedes. E andremo avanti una gara alla volta.".

Kimi Raikkonen: "In un certo senso, questo week end è stato ricco di cose positive: ma anche così il risultato finale è una delusione. La macchina andava davvero bene, e devo dire che me lo aspettavo. Ma oggi sono partito malissimo e a causa di questo ho perso tantissimo nelle le prime due curve. Dopo, chiaramente, stavo recuperando, e mi sono liberato abbastanza in fretta di Massa. In seguito ho fatto il mio pit stop, ma non ho avuto fortuna con la safety car. In generale il feeling era buono, ero veloce ma è ovvio che il tempo perso alla partenza non ha aiutato. Ci siamo creati da soli una situazione difficile. Ho la certezza che stiamo facendo le cose giuste, e se guardiamo al quadro generale siamo molto vicini ai nostri obiettivi, ma abbiamo ancora bisogno di mettere a punto alcuni dettagli: si tratta di ‘mettere insieme’ il giro veloce. Abbiamo bisogno di qualificarci più avanti, da lì le nostre gare saranno molto più facili. Sono contento per il risultato di Seb e per tutto il team.".

RED BULL

Max Verstappen: "Ho avuto una buona partenza, Kimi ha avuto problemi e quindi l'ho sorpassato subito, per poi passare anche Daniel. Dopodiché, riuscivo a tenere il passo con gli altri davanti, e la monoposto stava andando veramente bene. Abbiamo fatto la scelta giusta al pit stop, ma al dodicesimo giro si sono rotti i freni posteriori e la mia gara è finita".

Daniel Ricciardo: "È stata una gara a doppia faccia. All'inizio della gara, pensavo davvero che potessimo vincere. Lo stint era molto competitivo e potevo vedere i problemi di Valtteri e vedevo tutti gli altri davanti a me. Poi comunque ho iniziato a pensare che un podio fosse possibile, anziché una vittoria. Dopo, ho iniziato ad avere problemi alle gomme e con il grip e le gomme non hanno più recuperato da lì in avanti".

DSC_454

WILLIAMS

Felipe Massa: "È stata una gran giornata e sono stato in grado di avere una gran partenza. Che primo giro fantastico - ho passato Hulkenberg e sono riuscito a passare Kimi,  sono anche riuscito a passare Ricciardo, in seguito. Dopo un po', sono riusciti a risorpassarmi, anche per le monoposto che hanno. Ma ad essere onesti, questa posizione finale è stata come una vittoria, ed è importante per tutto il team".

Lance Stroll: "Non c'è molto da dire, ho appena visto il video. È ridicolo! Penso che comunque la gara non stesse andando male. Ho avuto una cattiva partenza e ho perso delle posizioni, ma ho avuto poi un ottimo stint con le gomme soft. Sono deluso e spero che la fortuna giri presto".

GP-Spagna-2016-Hulkenberg-Force-India

FORCE INDIA

Sergio Perez: "Sono molto orgoglioso del mio team, oggi. Finire settimi, dopo essere partiti diciottesimi è un ottimo recupero e possiamo esserne molto felici. È anche la tredicesima gara consecutiva dove finiamo a punti, il che è un risultato incredibile".

Esteban Ocon: "È buono ottenere un altro punto, ma la Safety Car non mi ha aiutato oggi e mi è costata credo tre posizioni. È un peccato, perché il team ha fatto tutto giusto, ma la Safety Car è uscita dopo il mio primo pit stop. La fortuna non era dalla mia parte".

GP-Spagna-2016-Button-Mclaren

MCLAREN HONDA

Fernando Alonso: "Una gara frustrante. La mancanza di potenza era evidente. A volte vedevo le monoposto a 300, 400 metri da me, quindi non badavo più a quella monoposto, e cambiavo settaggi al volante, e quello che vedevo, successivamente era la stessa monoposto al mio fianco. Oggi non avevamo proprio il passo che avevamo in Australia e Cina".

Stoffel Vandoorne: "È un vero peccato non essere stati in grado neanche di cominciare la gara. Il team ha scoperto un problema di pressione all'acqua in fase di schieramento. È deludente essere venuti fin qua e non aver potuto gareggiare".

GP-Spagna-2016-Sainz-Toro-Rosso

TORO ROSSO

Carlos Sainz: "Sicuramente non è stato un buon weekend per noi. Sia venerdì che ieri abbiamo avuto problemi di affidabilità che ci hanno costretto a partire dalle retrovie in gara. Sono partito bene, recuperando dalla sedicesima all'undicesima posizione durante il primo giro, raggiungendo il margine della zona punti. Dopo il pit-stop, purtroppo, sono stato coinvolto in un incidente con Lance ed è stata la fine della mia corsa. Il fine settimana si chiude con un ritiro, ma si sa che giornate come questa possono arrivare, nel corso di una stagione di F1... queste sono le corse! La nota positiva è che ho buone sensazioni alla guida della vettura e possiamo costantemente lottare per la zona punti, quindi non vedo l'ora di affrontare le prossime gare".

Daniil Kvyat: "Penso che la mia gara sia finita dopo il primo giro, purtroppo. Ho avuto davvero poco grip nel corso della prima tornata e sono finito fuori pista dopo un malinteso con un'altra vettura: ho bloccato le ruote, sono andato largo e finito in fondo al gruppo... Dobbiamo capire cosa sia successo, perché sentivo di avere meno aderenza di chiunque altro. Da quel momento in poi è stata una gara molto difficile: sfortunatamente, abbiamo lottato per nulla. Le posizioni che assegnano punti erano troppo lontane. Però almeno sono riuscito a finire la gara: era importante completare tutti i giri e trovare confidenza con la macchina. Adesso, ogni volta che mi metto al volante, so cosa aspettarmi dalla monoposto e mi sento quindi a mio agio. Detto questo, oggi non era semplicemente la nostra giornata. Non possiamo permetterci giornate come questa, con margini così stretti. Speriamo nella prossima gara in Russia, il mio Gran Premio di Casa, di poter lottare per dei punti: è quello di cui abbiamo bisogno e abbiamo la macchina giusta per farlo"".

GP-Spagna-2016-Palmer-Renault

RENAULT

Nico Hulkenberg: "È buono avere i primi punti della stagione e abbiamo fatto una buona gara, dato il passo della monoposto; ci ho veramente lottato e quei due punti sono stati il meglio che potessimo ottenere, con la strategia utilizzata. Andiamo molto meglio in qualifica, ma in gara abbiamo mostrato le aree dove dobbiamo migliorare".

Jolyon Palmer: “È stata una gara dura; ho lottato contro Alonso e Kvyat dopo la Safety Car, ma quel paio di contatti con Kvyat non hanno aiutato. Non avevo più il passo, dopo quei contatti".

GP-Spagna-2016-Grosjean-Haas

HAAS

Romain Grosjean: "È stata una buona gara. Ho avuto una partenza discreta e il mio primo stint è stato piuttosto buono, ma è stata dura stare dietro alle Renault. Poi, abbiamo avuto sfortuna con la Safety Car. Ho visto Sergio Perez uscire e ho pensato come avesse fatto a starmi davanti, quando era 10 secondi dietro di me. Aveva guadagnato tutto con la Safety Car e mi è costato la posizione".

Kevin Magnussen: "La monoposto si è fermata per qualche motivo, non so ancora il perché, ma ho perso potenza. Mi sono dovuto fermare, mi è successo così all'improvviso, non avevo più potenza. Fino a quel momento, le condizioni erano piuttosto buone,
sarebbe stata una buona gara
".

GP-Spagna-2016-Nasr

SAUBER

Marcus Ericsson: "È stata una gara deludente. La partenza era buona, ero l'unico pilota su gomme soft, ma riuscivo a seguire gli altri. La Safety Car è venuta fuori al momento sbagliato, quindi abbiamo deciso di rimanere fuori. Gli altri, con gomme fresche, sono riusciti a passarmi subito".

Pascal Wehrlein: "Sono molto soddisfatto di questo weekend - essere tredicesimo in qualifica, e finire undicesimo in gara. È stata una gara dura, dato che avevamo deciso di fare un solo pit stop, ma il risultato era il massimo che potessimo ottenere oggi".