F1 È morto David Hunt, fratello di James

di 14 ottobre 2015, 15:00
F1 | È morto David Hunt, fratello di James

David Hunt, il fratello di James Hunt, è morto all'età di 55 anni. Le cause non sono ancora state rese note ed è morto all'improvviso domenica notte.

Il fratello minore di David Hunt aveva corso occasionalmente in auto, e aveva fatto una piccola fortuna negli anni '90 vendendo la sua azienda di filtri per l'acqua e di marketing.

Nel 1994, e a partire da quell'anno, David ha cercato di riportare il Team Lotus in F1, arrivando quasi a comprare il team Prost nel 2000, per poter raggiungere il suo scopo. Il nome del leggendario team è tornato in qualche maniera nel 1995, con il Pacific Team Lotus, ma il tentativo fu un fiasco, con una vettura assolutamente non competitiva. Hunt poi aveva venduto i diritti alla Litespeed F3, gestita da Nino Singh Judge e Steve Kenchington. I diritti poi sono stati presi dalla Malaysia 1, gestita da Tony Fernandes.

In seguito, Hunt è stato coinvolto in una disputa proprio con Fernandes, dove si discuteva appunto dei diritti del nome Lotus. L'aspra battaglia legale è stata vinta da Fernandes, ma è stato criticato da molti.

"Quello che mi fa rabbia è che, in buona fede, ho lavorato duramente, perché credevo che Tony mantenesse la sua parola sugli accordi presi a gennaio" aveva spiegato Hunt, all'epoca dello scontro con Fernandes, al Daily Telegraph. "Ha offerto nuove condizioni che sono francamente ridicole. Se non onorerà il nostro accordo, non vedo perché io debba andare avanti a fornirgli assistenza, e questo processo non sarà l'ultima battaglia che affronterà, anche se dovesse vincerla".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.