F1 Damon Hill: la Mercedes non deve imporre gli ordini di scuderia

di 07 luglio 2016, 15:30
F1 | Damon Hill: la Mercedes non deve imporre gli ordini di scuderia

L’ex campione di F1, Damon Hill, ha dichiarato che la Mercedes farebbe un errore enorme a imporre gli ordini di scuderia nei confronti dei propri piloti.

Toto Wolff, dopo un altro contatto duro tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg, a Sky F1 UK aveva dichiarato che, per quanto non gli piacessero, gli ordini di scuderia erano una possibilità da riprendere in considerazione.

Damon HIll ha spiegato la sua posizione: “Nico doveva difendersi, altrimenti sarebbe passato per il pilota che non riesce mai a stare davanti in un duello. Ha dimostrato di voler combattere contro Lewis ed è pronto a essere sfrontato - era un modo per fargli vedere quanto volesse vincere”.

Il problema è che Lewis è più veloce di lui - e quando c’è un corpo a corpo, Lewis lo batte”. “Le carte sono scoperte tra i piloti, sarebbe tremendo se la Mercedes impedisse loro di correre. I fan si ribellerebbero all’idea”.

Ha continuato: “Sarebbe da suicidio per la Mercedes, imporre gli ordini di scuderia. La cosa migliore che potrebbero fare è lasciarli fare e in caso di contatto, lasciare le decisioni ai giudici di gara. È uno degli aspetti in cui non riusciranno mai, il controllare i piloti. Non funziona. Bisogna lasciarli correre ed essere il più imparziali possibile” ha concluso Hill.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.