F1 Damon Hill: la Mercedes non deve imporre gli ordini di scuderia

di 07 luglio 2016, 15:30 188 visualizzazioni
F1 | Damon Hill: la Mercedes non deve imporre gli ordini di scuderia

L’ex campione di F1, Damon Hill, ha dichiarato che la Mercedes farebbe un errore enorme a imporre gli ordini di scuderia nei confronti dei propri piloti.

Toto Wolff, dopo un altro contatto duro tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg, a Sky F1 UK aveva dichiarato che, per quanto non gli piacessero, gli ordini di scuderia erano una possibilità da riprendere in considerazione.

Damon HIll ha spiegato la sua posizione: “Nico doveva difendersi, altrimenti sarebbe passato per il pilota che non riesce mai a stare davanti in un duello. Ha dimostrato di voler combattere contro Lewis ed è pronto a essere sfrontato - era un modo per fargli vedere quanto volesse vincere”.

Il problema è che Lewis è più veloce di lui - e quando c’è un corpo a corpo, Lewis lo batte”. “Le carte sono scoperte tra i piloti, sarebbe tremendo se la Mercedes impedisse loro di correre. I fan si ribellerebbero all’idea”.

Ha continuato: “Sarebbe da suicidio per la Mercedes, imporre gli ordini di scuderia. La cosa migliore che potrebbero fare è lasciarli fare e in caso di contatto, lasciare le decisioni ai giudici di gara. È uno degli aspetti in cui non riusciranno mai, il controllare i piloti. Non funziona. Bisogna lasciarli correre ed essere il più imparziali possibile” ha concluso Hill.




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.