F1 Accordo siglato: Monza salva fino al 2019

Firma depositata: Il Gran Premio d'Italia resta all'Autodromo Nazionale per altri tre anni di 29 novembre 2016, 13:15 185 visualizzazioni
F1 | Accordo siglato: Monza salva fino al 2019

Dopo mesi di estenuante attesa, con il concreto pericolo di veder saltare uno degli appuntamenti più importanti del nostro paese, questa mattina è giunta finalmente la notizia della tanto agognata firma del rinnovo di Monza per ospitare, per altre tre stagioni, il Gran Premio d'Italia di Formula 1.

Durante il weekend dell'ultimo appuntamento monzese, ai primi di settembre, si era infatti parlato di firma imminente, da depositarsi però a Londra. Poi più il nulla. La pubblicazione del calendario di F1 2017, con Monza confermata senza l'asterisco che, ad esempio, pochi giorni fa ha visto saltare il Gran Premio di Germania ad Hockenheim, aveva fatto sperare che ci fossero buone nuove sull'effettiva firma di rinnovo.

La notizia è di questa mattina, ed è stata confermata dal canale Twitter dell'Autodromo:

https://twitter.com/Autodromo_Monza/status/803537841942888448

Questo il commento del presidente ACI, Sticchi Damiani:

"Pur tra mille difficoltà e con grande impegno siamo arrivati alla firma definitiva del contratto per Monza. A nome degli sportivi italiani ringrazio il premier Matteo Renzi e il presidente del Coni Malagò che, un anno fa, hanno creduto in questo obiettivo e creato le condizioni per raggiungere insieme questo importantissimo risultato. Un ringraziamento particolare lo dobbiamo anche al Governatore Maroni e a tutta la giunta lombarda per aver sostenuto, in maniera determinante, questa trattativa. Abbiamo così scongiurato la maledetta ipotesi che, dopo 70 anni, l'Italia potesse perdere una delle più prestigiose, storiche e affascinanti gare automobilistiche del mondo. Adesso avanti insieme, con l'obiettivo di far diventare il Gran premio di Monza, nei prossimi anni, un evento ancora più importante, in grado di affascinare e attrarre sempre più gli appassionati di tutto il mondo."

E speriamo che, al prossimo rinnovo, non ci sia da patire così tanto!


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.