F1 400 Gran Premi per Sauber ad Austin

di 16 ottobre 2015, 18:00
F1 | 400 Gran Premi per Sauber ad Austin

Il Gran Premio degli Stati Uniti, che si correrà ad Austin il 25 ottobre, sarà l'occasione per festeggiare il traguardo dei 400 Gran Premi per il team Sauber.

La squadra portata in F1 dal patron Peter Sauber è infatti alla sua 23a stagione in Formula 1, con 808 punti totali conquistati e una vittoria in Canada nel 2008 con Robert Kubica. Tra alti (soprattutto negli anni della collaborazione con BMW) e bassi (le ultime stagioni), il team ha sempre saputo far fronte alle situazioni e anche nei momenti peggiori è riuscito a stringere i denti, diventando una delle realtà più longeve della Formula 1.

Alcuni piloti ed ex del team hanno lasciato un loro ricordo della loro esperienza con il team:

Karl Wendlinger (1993-1995, 25 GP, 11 punti): "Nel nostro primo anno in F1 ho vissuto una bella esperienza a Imola. Ho iniziato il GP in quinta posizione dietro Prost, Hill, Schumacher e Senna. Abbiamo iniziato la gara con più carico perché pioveva e sono stato in grado di lottare con Michael e Berger. E' stata una bella lotta. Purtroppo, a circa dieci giri prima della fine un problema al motore mi ha fermato. Ero addirittura quarto. Non dimenticherò quella gara".

Heinz-Harald Frentzen (1994-1996/2002-2003, 64 GP, 42 punti): "Come pilota di lunga data per Sauber, ho vissuto diverse esperienze da ricordare. Quella più bella è sicuramente il terzo posto al Gran Premio d'Italia a Monza nel 1995, dietro Johnny Herbert e Mika Hakkinen. Per il team, e per me, era il primo podio in Formula 1, l'abbiamo festeggiato come una vittoria tra lacrime e fiumi di champagne!".

Johnny Herbert (1996-1998, 48 GP, 20 punti): "Ricordo molti momenti indimenticabili in Sauber. Diversi belli e anche meno. Ad esempio, nel 1997 abbiamo avuto una bella stagione. Ad Imola sono partito dalla settima posizione ed ero molto veloce. Ho lottato con le Williams e le Ferrari per il podio, ma alla fine mi sono dovuto ritirare per un problema elettrico. Anche a Budapest non fu male. Sono partito solo decimo ma alla fine Io, Damon Hill e Jacques Villeneuve siamo riusciti a battere Michael Schumacher dopo una grande lotta. Incredibile!"

Nick Heidfeld (2001-2003/2006-2009/2010, 125 GP, 194 punti): "E' stato fantastico andare a podio la prima volta nel 2001, sul bagnato in Brasile. Al termine di quella stagione, insieme a Kimi Raikkonen siamo finiti quarti nel costruttori, è stato un successo fantastico per il team. Per me, il 2007 è stato eccezionale. Eravamo al top e la macchina era fantastica. Ricordo il GP del Bahrain dove sono riuscito a passare Alonso all'esterno. Ogni tanto riguardo ancora quel sorpasso. Come pilota che ha percorso più GP per Sauber, sono felice che siano giunti ai 400 GP".

Felipe Massa (2002/2004-2005, 53 GP, 27 punti): "Il mio periodo in Sauber è stato speciale perché ha segnato l'inizio della mia carriera in F1. Sono stato tre anni con loro, vivendo in Svizzera e imparando molto. Abbiamo ottenuto buoni risultati, io sono andato a punti alla seconda gara della mia carriera! Il momento migliore è stato in Canada nel 2005, quando sono arrivato quarto!"

Robert Kubica (2006-2009, 57 GP, 137 punti): "Ho grandi ricordi dei miei anni in Sauber. Uno dei più importanti è il mio primo podio in Formula 1, ottenuto a Monza nel 2006. Sono finito terzo alla mia terza gara in F1 da pilota ufficiale, dopo essere stato promosso da riserva. Quel terzo posto è stato importantissimo per la mia carriera. La mia vittoria in Canada nel 2008 è uno dei momenti da ricordare per sempre, non solo per me ma anche per il team. Auguro a loro il meglio!"

Kamui Kobayashi (2010-2012, 58 GP, 122 punti): "Il mio miglior ricordo in Sauber è del 2012, quando ho ottenuto il mio primo podio nella mia gara di casa a Suzuka. E' uno dei più bei ricordi della mia vita. Essere sul podio è stato fantastico!"

Sergio Pérez (2011-2012, 37 GP, 80 punti): "Voglio congratularmi con Sauber per aver raggiunto i 400 GP. E' stato il mio primo team, e con lui ho festeggiato bellissimi momenti. Ad esempio il mio primo podio in Malesia nel 2012, quando ho lottato con Fernando per la vittoria. Una delle mie migliori gare, insieme a quella di Monza dello stesso anno, quando sono arrivato secondo con una macchina velocissima e perfetta!".

Marcus Ericsson (SE, 2015, 31 GP, 9 punti): "Congratulazioni al team per questo risultato. Sono onorato di far parte della squadra e di avere la loro fiducia. Credo che il mio miglior momento debba ancora arrivare, correrò ancora per un anno con loro e spero che ci siano buoni risultati. Ovviamente, andare a punti alla mia prima gara con Sauber in Australia è un momento che ricorderò sempre".

Felipe Nasr (BR, 2015, 15 GPs, 25 points): "Il mio miglior momento è senza dubbio Melbourne. Finire quinto alla prima gara è stato un momento molto speciale e un risultato fantastico, per me e per il team. Eravamo tutti felicissimi. Sono felice di far parte del team e di esserlo in occasione di questo avvenimento speciale!".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.