Entrambe le Red Bull penalizzate di 10 posizioni a Monza

di 03 settembre 2015, 10:30
Entrambe le Red Bull penalizzate di 10 posizioni a Monza

Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat dovranno scontare una nuova penalità in griglia a Monza per il Gran Premio d'Italia.

Entrambe le Red Bull, infatti, dovranno montare la sesta Power Unit della stagione. La possibilità era stata paventata da Chris Horner al termine del Gran Premio del Belgio a Spa: lo stesso Team Principal ha confermato che le due vetture verranno penalizzate di dieci posizioni per la partenza del Gran Premio di questa domenica. E' la prima volta in stagione che un team deve ricorrere al sesto elemento.

"Siamo oltre il chilometraggio previsto con le unità che abbiamo, quindi siamo costretti al cambio nella speranza che queste durino a lungo. Abbiamo deciso di cambiare proprio per Monza perché è un tracciato con il 75% di apertura della farfalla durante il giro, dove non saremo molto competitivi".

Renault in questa stagione non è riuscita a stare al passo con Mercedes e Ferrari, e anche la nuova entrata Honda dice di disporre di più cavalli rispetto alla Power Unit francese.

A Spa, la Mclaren Honda ha sfruttato la (nuova) possibilità di non vedere più le penalità eccedenti i posti in griglia convertite in penalità in gara, scontando quindi con la partenza dal fondo un totale di 105 posti in griglia per Fernando Alonso e Jenson Button. Il vecchio regolamento era stato giudicato troppo rigido da parte di molti addetti ai lavori.

Sfruttando questo cavillo, la Mclaren ha potuto quindi mettere chilometri su Power Units completamente nuove e riviste. Cosa che potrebbero fare anche Red Bull e Renault.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.