Eddie Jordan incolpa la dirigenza Mercedes per il contatto Rosberg-Hamilton

di 27 agosto 2014, 17:43
Eddie Jordan incolpa la dirigenza Mercedes per il contatto Rosberg-Hamilton

Eddie Jordan è convinto che i team boss della Mercedes siano i colpevoli della situazione che si è venuta a creare in Belgio tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg.

Secondo l'irlandese, i colpevoli sono Toto Wolff, Niki Lauda e Paddy Lowe: "Io incolpo la squadra" ha dichiarato Jordan "Hanno detto che avrebbero lasciato i piloti liberi di correre, ma non è così, perché in Ungheria, a Rosberg hanno detto di sorpassare Hamilton, a Hamilton è stato detto di lasciarlo passare e non l'ha fatto. Come puoi dire che non si danno ordini di scuderia, quando invece se ne danno eccome? Non ha senso!".

"Mi ricordo quando Ross Brawn, che ha vinto qualche Mondiale tra Benetton, Ferrari e Brawn GP, ha detto a Rosberg in Malesia 'no, non puoi sorpassare Lewis'. Questo lo scorso anno in Malesia. Se Ross fosse stato in Belgio, ancora nel team, i due avrebbero fatto una doppietta sicura. Purtroppo Wolff e Lowe sono deboli. Nel senso che sono molto bravi, ma non hanno ancora abbastanza esperienza e non hanno Ross al loro fianco. In questo momento, sono senza una direzione precisa da intraprendere e sono gestiti da due piloti che sembrano due bambini viziati e fanno quello che vogliono".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.