Ecclestone respinge le critiche sulla copertura TV Mercedes

di 29 settembre 2015, 17:30
Ecclestone respinge le critiche sulla copertura TV Mercedes

Bernie Ecclestone respinge qualsiasi illazione riguardo un presunto ordine di non inquadrare volutamente le Mercedes durante il GP del Giappone.
Lewis Hamilton e Nico Rosberg, secondo Toto Wolff e Niki Lauda, non avrebbero ricevuto la necessaria copertura televisiva nonostante abbiano concluso il Gran Premio ai primi due posti. Alcune teorie complottistiche hanno lasciato intendere, addirittura, che dietro la poca copertura ci sia il rifiuto di fornire a Red Bull i motori per il 2016.

Ecco la difesa di Ecclestone al Die Welt: "Abbiamo parlato a proposito della copertura TV qualche settimana fa, giungendo alla conclusione che i team a centro gruppo devono essere inquadrati più spesso. Focalizzarsi solo su chi è in testa è noioso, ed è comunque giusto dare risalto a chi lotta dietro. Toto e Niki conoscono e rispettano queste considerazioni. Non c'è stata alcuna manipolazione".

Considerato che anche le Ferrari di Vettel e Raikkonen non hanno giovato di molte inquadrature, lo stesso Ecclestone ha poi ammesso che la produzione ha forse esagerato nel mostrare le vetture di centro gruppo, ovviamente con nessuna intenzione di creare danni a chi correva nelle prime posizioni.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.