Ecclestone: "Non facciamo politica, siamo a Sochi per correre"

di 08 ottobre 2014, 15:00 4 visualizzazioni
Ecclestone: "Non facciamo politica, siamo a Sochi per correre"

Bernie Ecclestone insiste che il Gran Premio di Russia non ha alcuna valenza o significato politico.

La F1 arriva per la prima volta in Russia, in un periodo pieno di tensioni tra Russia e Ucraina e resto del mondo, tra sanzioni e minacce vicendevoli. Domenica è addirittura prevista la presenza del Presidente russo Vladimir Putin, ed Ecclestone nega qualsiasi valore politico della presenza del discusso leader.

"Noi siamo felici, gli sponsor sono felici e andiamo avanti così. Nessuno mi ha detto che in Russia non ci dovessimo andare. Le sanzioni non colpiscono noi e non stiamo facendo nulla di illegale" ha ribadito.

"I russi ci hanno chiesto di venire, ed è quello che stiamo facendo. Stiamo facendo un Gran Premio e non ha niente a che fare con la politica. Come ho sempre detto, noi non facciamo politica, siamo a Sochi per correre" ha aggiunto.

 




1 commento

Prendi parte alla discussione
  1. Monica
    #1 Monica 8 ottobre, 2014, 16:21

    Contento lui...io non sono contenta! #ForzaJules

Solo gli utenti registrati possono commentare.