Ecclestone: "È colpa della Ferrari se è stata introdotta la regola dei 'doppi punti'"

di 04 febbraio 2014, 17:14
Ecclestone: "È colpa della Ferrari se è stata introdotta la regola dei 'doppi punti'"

Bernie Ecclestone afferma che la regola dei doppi punti è stata introdotta a causa della Ferrari, per aiutarla a competere. Si suppone che non sia solo a causa del team di Maranello, ma dato che è stato uno dei maggiori avversari della Red Bull negli ultimi anni, senza riuscire a batterla, è evidente che i riflettori siano stati puntati sul Cavallino rampante.

Christian Sylt, giornalista per CityAM, ha scritto che Ecclestone ha riferito al Presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, che la regola è stata fatta anche a beneficio del team italiano.

Il patron della F1 ha dichiarato: "Ne stavamo discutendo e io gli ho detto (a Montezemolo - ndR): è molto semplice il perché abbiamo introdotto quella regola. Perché non siete performanti. Se faceste il vostro dovere, non ci sarebbe il bisogno di una regola del genere. E lui mi ha risposto: 'lo so, lo so'". In passato, Montezemolo non si era dichiarato molto favorevole all'introduzione di questa regola, ma il team aveva deciso diversamente e l'aveva approvata.

La Ferrari non vince un campionato del mondo da quando lo ha vinto Raikkonen nel 2007, intanto che la Red Bull dominava in entrambi i Campionati.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. -Dave
    #1 -Dave 5 febbraio, 2014, 16:27

    Ahahah, che pirla sto personaggio! E Allora quando la Ferrari vinceva con Schumacher, di chi era la colpa, della Red Bull?? xD

  2. AleMans
    #2 AleMans 4 febbraio, 2014, 20:38

    È impazzito. Spero stesse scherzando.
    Se una squadra per due anni (2011, 2013) riesce a fare una macchina migliore delle altre 20 in pista, la colpa è della Ferrari?!

    La F1 perde interesse per colpa del DRS, delle gomme (che è quello che risalta subito ad un osservatore poco attento o alle prime armi) e i regolamenti senza senso.

Solo gli utenti registrati possono commentare.