Daniel Ricciardo non è preoccupato dai problemi della Red Bull e dalla forma della Mercedes

di 03 febbraio 2014, 16:49 105 visualizzazioni
Daniel Ricciardo non è preoccupato dai problemi della Red Bull e dalla forma della Mercedes

Daniel Ricciardo afferma che la Red Bull non è preoccupata per nulla di com'è iniziata la stagione, soprattutto non è turbata dell'apparente forma della Mercedes, mostrata nei test di Jerez. Intanto che il team di Ricciardo ha passato una settimana da incubo con la propria monoposto per il 2014, la Mercedes ha accumulato chilometri e ha portato a casa pure una simulazione di gara.

"Non credo che questo ci debba mettere pressione" ha commentato Ricciardo, riguardo ai risultati della Mercedes in Spagna. "Per quello che sappiamo, possono anche accumulare giri, ma potrebbero anche poi risultare più lenti di un secondo - chi lo sa? Non vogliamo fare previsioni al riguardo". "Avremmo ben voluto fare più giri, sono venuto qua per girare, ma è andata così".

Nonostante i problemi di surriscaldamento della Red Bull e i grossi problemi alla Power Unit a Jerez, Daniel Ricciardo pensa che due settimane di tempo, prima dei test in Bahrain, siano sufficienti per risolvere tutto. Per quanto abbiano provato a porre rimedio a tutti guasti, il team ha totalizzato solamente 21 giri in quattro giorni e il compagno di squadra di Sebastian Vettel crede che saranno decisivi e decisamente più fruttuosi gli interventi in fabbrica.

"È un sistema talmente complesso" ha spiegato "Che è una combinazione che coinvolge più o meno tutto. È talmente complesso che qualsiasi problema non può essere risolto in 24 ore. Penso che la cosa migliore sia starsene lontani dalla pista per un po' e pensare a che cosa debba essere fatto". Ha concluso: "Non è il mio lavoro, però. Rimarrò in contatto con il team nelle prossime settimane, per vedere come andrà il tutto". 

 




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.