Dal 2014 sarà permesso festeggiare in pista facendo i "donuts"

di 19 febbraio 2014, 16:00
Dal 2014 sarà permesso festeggiare in pista facendo i "donuts"

Dopo il Gran Premio d'India, Sebastian Vettel ha celebrato la vittoria - e la vittoria del suo quarto mondiale consecutivo - facendo dei "donuts" sull'asfalto, a bordo della sua Red Bull. Incredibilmente, la FIA aveva multato il pilota per aver festeggiato in questo modo.

"Davvero!?" ha esclamato Lewis Hamilton dopo aver saputo della multa a Vettel "Ma roba da pazzi!".

Christian Horner aveva osservato che i commissari di gara dovrebbero essere "più indulgenti verso questo tipo di celebrazioni straordinarie".

In questi giorni, invece, sono cambiate le cose: nella stagione 2014, i piloti non avranno l'obbligo di andare diretti al parco chiuso, ma sarà consentito loro di "festeggiare" dopo aver tagliato il traguardo, a patto che il loro festeggiamento sia "sicuro" e non "ritardi la cerimonia di premiazione sul podio".

Concretamente, ecco cosa dice il regolamento:

"Un'eccezione all'articolo 30.4 (che impone al pilota di non fermarsi in pista, se non ha una buona giustificazione) sarà fatta per il vincitore che potrà festeggiare prima di recarsi al parco chiuso, a patto che:

- ciò che farà sarà sicuro e non metterà in pericolo altri piloti o ufficiali di pista;

- non metta in dubbio la legalità della monoposto;

- non ritardi la cerimonia di premiazione sul podio;

Qualsiasi altro pilota che non è in grado di raggiungere il parco chiuso, verrà messo sotto esclusivo controllo dei commissari di pista, che porteranno la monoposto al parco chiuso".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.