Allan McNish parla della situazione della Ferrari e della Williams

di 09 aprile 2014, 17:16
Allan McNish parla della situazione della Ferrari e della Williams

In questi giorni, Allan McNish ha detto la sua opinione in merito alla situazione di Ferrari e Williams.

"Non parlerei di 'occasioni perdute' per la Ferrari, in Bahrain, dato che di occasioni proprio non ne hanno avute. La monoposto ha tre problemi: il motore non ha abbastanza potenza, richiede molte risorse e non ha abbastanza trazione. La coppia è più potente e richiede trazione, lato debole della Scuderia da qualche anno a questa parte". "È stato chiaro sin da subito - mi ricordo di aver guardato subito le gomme posteriori in Malesia. La situazione è migliorata nel weekend, permettendo a Fernando Alonso di finire quarto, ma il problema è rimasto: in Bahrain, dove la trazione nelle curve lente è cruciale per la performance, ha impedito a Fernando e a Kimi di fare meglio del nono e decimo posto. Il presidente Luca di Montezemolo non avrà sicuramente lasciato il Bahrain felice".

McNish non è stato particolarmente tenero con la Williams, ma forse perché le aspettative sul team inglese erano state eccessivamente ingigantite: "Dopo aver promesso molto, la Williams è svanita. Valtteri Bottas è partito terzo e Felipe Massa settimo. Dopo una bella gara, si sono piazzati in settima e ottava posizione - una delusione. Hanno avuto problemi con il degrado delle gomme e hanno anticipato molto le loro soste. È vero, hanno molti più punti rispetto allo scorso anno, ma dovrebbero totalizzarne di più. Saranno delusi dal risultato in Bahrain. Dei team come la Williams devono massimizzare le opportunità di raccogliere punti e podi, prima che i team con grandi risorse finanziarie possano dare un'ulteriore spinta allo sviluppo delle monoposto e prima che riescano a capire appieno lo svolgimento delle gare, rendendo così più difficile l'ottenere buoni risultati per i team più piccoli".

 


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.