ALTRE CATEGORIE ACI Racing Weekend 2016 | Il resoconto e la Gallery

di 07 maggio 2016, 18:00
ACI Racing Weekend 2016 | Il resoconto e la Gallery

Dopo pochi giorni dalle gare del Blancpain l’Autodromo di Monza è stato teatro di un altro fine settimana motoristico, questa volta grazie ad Acisport. Da venerdì a domenica sono scese in pista oltre cento vetture di cinque campionati differenti che hanno regalato emozioni durante le prove, le qualifiche e le ben 13 gare in programma. Evento di cartello il Campionato Italiano Gran Turismo, alla prima gara stagionale delle sette in calendario, con marchi prestigiosi quali Ferrari, Porsche, Lamborghini, Audi, Aston Martin, McLaren, Nissan, Bmw, Maserati e Ginetta e da quest’anno suddiviso in due nuove classi: Super GT3 e Super GT Cup. A corredo anche il Campionato Italiano Sport Prototipi, Porsche Carrera Cup Italia, Trofeo Abart Selenia e F.2 Italian Trophy.

Nel pomeriggio di sabato si sono svolte le prime gare del campionato italiano Gran Turismo con la formula della mini-endurance di 48 minuti + 1 giro.
In Gara 1 delle classi Super GT3 e GT3 prima fila per le Ferrari 488 di Black Bull Swisse Racing e di Easy Race, condotte rispettivamente da Mirko Venturi e Daniel Mancinelli. Dopo un bel duello iniziale la gara viene poi condizionata dall’ingresso della safety car per un contatto tra una Lamborghini Huracan e una 458 Italia. Dopo la girandola di cambi pilota a metà gara prende il comando fino alla vittoria finale la Lamborghini Huracan di Mirko Bortolotti dell’imperiale Racing, seguito dall’Audi R8 LMS di Marco Mapelli di Audi Sport Italia e dalla Ferrari 488 di Mirko Venturi e Stefano Gai. Nel GT3 invece vittoria della Porsche GT3 dei fratelli Pastorelli davanti alla GT3 di Venerosi-Baccani e alla 458 Italia di Galassi.
Gara 1 del Super GT Cup e GT Cup vede invece trionfare l’equipaggio tutto brasiliano del team Vincenzo Sospiri Racing a bordo della Lamborghini Huracan, che costringono al secondo e terzo posto altre due Huracan del team Antonelli Motorsport.
Domenica invece si è svolta sotto la pioggia Gara 2 delle classi Super GT3 e GT3 che ha visto trionfare la Ferrari 488 del team Black Bull Swisse Racing di Gai e Venturi: alle spalle due Huracan, quella di Di Folco conquista la seconda posizione mentre terza piazza per l’olandese Joeren Mul. In GT3 prima posizione per la Gallardo di Monfradini e Valori di Cars Engineering.
Gara 2 anche per Super GT Cup e GT Cup: dopo la partenza dall’ottava posizione taglia per primo il traguardo la Huracan del team GDL guidata dal duo Necchi/De Lorenzi. D’Amico giunge secondo, Liang Ja terzo anch’essi a bordo di Lamborghini Huracan. In GT Cup trionfo per la Gallardo di Benvenuti/ De Marchi che replicano il successo del sabato.

Clicca per vedere la Gallery a cura di Andrea Comi

Per la Porsche Carrera Cup Italia sono state ben 3 le gare in programma, le prime due al sabato e la terza Domenica pomeriggio.
In gara 1, dopo aver conquistato la pole con oltre 1” di vantaggio, Matteo Cairoli (Ebimotors) si conferma e vince mantenendo la testa per tutta la gara lasciandosi dietro Ledogar e Iaquinta.
Cairoli si riconferma poi anche in gara 2 bissando il primo posto, lasciando grande bagarre tra i 6/7 piloti dietro. Alla fine conquista il secondo posto Drudi seguito da Grenier.
Infine Gara 3 domenicale, una mini endurance di 45’ + 1 giro dopo le 2 da 25’ + 1 giro del sabato che consacra nuovamente Matteo Cairoli che si porta quindi a casa un magnifico tris di vittorie. Secondo gradino del podio per Drudi e terzo posto per Rovera.

Trofeo Nazionale Abarth, in gara 1 del sabato battaglia serratissima dal primo all’ultimo giro con successo finale di Alex Campani del team C & C Racing Team/Zatti Sport, che costringe al secondo posto il proprio compagno di scuderia Cosimo Barberini. Terzo Darbom dopo una grande rimonta.
La domenica ancora spettacolo in gara 2 che vede ancora una volta al successo la 500 di Alex Campani, seguito dal finlandese Jusso Pajuranta e Darbom che replica il terzo posto del sabato.

Nel Campionato Italiano Sport Prototipi due gare la Domenica, entrambe conquistate da Davide Uboldi con la sua Ligier JS 53 Evo2. Due secondi posti per Margelli con la C & C Racing Team/Zatti Sport. Terza posizione in gara 1 per Fabio Emanuele con la Wolf GB 08 e per Ranieri Randaccio con la Lucchini P2 07 in gara 2.

E infine, Domenica, anche 2 gare per il Formula 2 Italian Trophy. In gara 1 partenza con safety car a causa della pista carica di pioggia: Alessandro Bracalente a bordo della Dallara F308 si  mette davanti a tutti alla prima variante e va a conquistare la vittoria. Secondo posto per Zanasi e terzo per Andrea Fontana che partito dall’ultima posizione conquista un bel podio.
Gara 2 asciutta e che mette in luce ancora una grande prova di Andrea Fontana che taglia per primo il traguardo ma a causa di una penalità di 25” chiude la gara al terzo posto. Prima posizione che quindi passa ad Alessandro Bracalente che precede Renato Papaleo.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.